Canone Rai via dalla bolletta elettrica oppure no?

Il canone Rai resterà o no come tassa impropria sulla bolletta dell’energia elettrica?
canone rai

Con la legge di Stabilità 2015 è stato introdotto l’obbligo di pagamento del canone Rai nella bolletta dell’energia elettrica con il chiaro intento di eliminare l’evasione di una delle tasse più odiate che passo dal 40% al 3% in pochi mesi. Dal 2016, quindi, la tassa viene aggiunta in automatico per un ammontare pari a 90 euro l’anno, per 18 euro ogni bimestre sulla bolletta dell’energia elettrica. Ma secondo l’Europa la cosa non può continuare.


Canone Rai via dalla bolletta


l’UE, infatti, ritiene che riscuotere il canone Rai nella bolletta dell’energia elettrica non sia giusto poichè il canone rientra negli oneri impropri che non sono legati ai costi dell’energia elettrica.


Il requisito della riscossione, quindi, non può essere demandato ai fornitori di energia elettrica proprio perchè si tratta di un importo non legato al settore energetico.
Proprio per questo motivo si è rumoreggiato sula possibilità che il governo debba provvedere a trovare un metodo alternativo per la riscossione dell’imposta. Ed i rumors, diffusi negli ultimi giorni, vorrebbero un provvedimento ad hoc inserito nel decreto concorrenza.

Ma al riguardo il governo non ha dato conferme e attualmente l’unica certezza appare essere che il canone Rai continuerà ad essere nella bolletta dell’energia elettrica. L’ipotesi di eliminazione, infatti, era stata rilanciata da rumors e da alcuni ambienti della maggioranza senza però trovare riscontro in affermazioni dell’esecutivo.


Il governo, in ogni caso ha cercato di chiarire la propria posizione con l’UE negli allegati tecnici per il Recovery Plan nei quali, pur non essendoci cenni espliciti al canone RAI, ci si impegna a tendere la bolletta elettrica maggiormente trasparente fornendo ai consumatori tutte le subcomponenti che rientrano negli oneri di sistema.


In ogni caso se è necessario togliere dai fornitori di energia elettrica l’esigenza di riscossione di tasse non proprie del settore, tra le quali rientrerebbe il canone RAI, per la riscossione delle spese improprie sarà necessario trovare un metodo alternativo. Ma altrettanto efficace.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
13
Shares
Potrebbe interessarti: