Cartelle esattoriali: colpo di spugna del governo, ecco quelle cancellate

Si preannuncia un mega intervento che sa di condono per moltissime cartelle esattoriali.
cartelle esattoriali

Potrebbe essere cancellate dal carico dei contribuenti, più di 100 milioni di cartelle esattoriali. Una mega operazione che il governo sembra in procinto di avallare che se da un lato alleggerirà il carico per i contribuenti indebitati, dall’altro alleggerirà il magazzino del Concessionario alla riscossione.

Gli arretrati da incassare per gli Enti gestori dei crediti delle Amministrazioni Pubbliche ingessa la macchina della riscossione e la soluzione che il governo ha in testa è quella del colpo di spugna. Ecco cosa aspettarsi da questa vasta operazione di pulizia.

Quali cartelle alla fine verranno cancellate?

Il periodo interessato da questa operazione sarà di una quindicina di anni. Infatti le cartelle che finiranno con l’essere cancellate riguarderanno gli anni che vanno dal 2000 al 2015. I pratica molti dei debiti che sono diventati ruolo per i contribuenti in questi 15 anni, verranno cancellati.

Cartelle rimaste sospese per anni ed anni e che ogni anno che passa risultano sempre più difficili da incassare per chi ha questo compito.

Quale l’oggetto delle cartelle da cancellare

Al momento dettagli precisi su cosa finirà definitivamente nel cestino non ce ne sono. Ciò che appare probabile è che verranno cancellate le cartelle per i contributi, le multe, le tasse o le imposte non pagate e che da anni i morosi non provvedono a pagare per qualsiasi motivo.

C’è chi non è più tra noi per esempio, oppure chi non ha alcun bene intestato da poter pignorare. Si tratta quindi di crediti che difficilmente sono incassabili da parte del Concessionario e che finiscono solo per essere un peso amministrativo.

Succede quindi più o meno ciò che è stato previsto con la Pace contributiva e la cancellazione di allora di quelle cartelle al di sotto dei 1.000 euro relative al periodo tra 2000 e 2010.

Il nuovo “condono”, o questa specie di maxi sanatoria che sta per diventare realtà adesso diventa più vasta come perimetro di applicazione rispetto a quanto stabilito nella vecchia Pace Fiscale. Infatti saranno le cartelle più vecchia di 5 anni ad andare cancellate.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
0
Shares
Potrebbe interessarti: