Colf e badanti: in arrivo 300 euro, ecco per chi è perché

Badanti, nuovo bonus da 300 euro, ma non per tutti
badanti

L’associazione nazionale Nuova collaborazione ha annunciato l’imminente arrivo di un nuovo bonus per Colf e badanti. Un rimborso di 300 euro destinato al cosiddetto ricongiungimento familiare. 

Il nuovo bonus da 300 euro per la badanti e le colf


Il ricongiungimento familiare per le lavoratrici del settore domestico in servizio in Italia. È questo l’oggetto del nuovo bonus destinato ai lavoratori dipendenti del settore domestico. Il rimborso riguarda il ricongiungimento familiare dei cittadini ucraini. Il contributo che viene erogato è finanziato da Cassa Colf, l’ente che vede la partecipazione di tutte le sigle sindacali più rappresentative sia dei datori di lavoro che dei lavoratori. Si tratta dell’ente che in genere prevede premi e prestazioni sua sanitarie che assistenziali. 

Il rimborso nel dettaglio


La notizia del rimborso era nell’aria. E riguarda i ricongiungimenti familiari dei cittadini ucraini. Una misura nata inevitabilmente a seguito della grave crisi bellica tra Ucraina e Russia. Riceveranno 300 euro in unica soluzione e una tantum le lavoratrici (ma anche i lavoratori), che ospitano a casa loro in Italia, i loro parenti provenienti dai teatri di guerra. Lo hanno scritto con tanto di comunicato quelli dell’associazione. La misura dovrebbe riguardare i parenti entro il terzo grado.In pratica I parenti di terzo grado sono fino ai bisnonni, lo zio e la zia, i nipoti e i bisnipoti. 

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
0
Shares