Contributi a fondo perduto per i pannelli fotovoltaici e impianto a costo zero 

Mario nava
Importante agevolazione prevista dalla Regione per chi vuole montare i pannelli solari e azzerare le bollette della luce
fotovoltaico pannelli solari

La corsa al risparmio per le famiglie italiane è ormai una costante. Inevitabile che in una fase di gravissima crisi economica ci sia la volontà di cercare le vie per risparmiare. E alla luce di quello che sta accadendo oggi con le bollette della luce e del gas, guardarsi intorno e trovare alternative è diventata una necessità per le famiglie. Ma quali sono le alternative low cost per queste famiglie? Una domanda che molti si pongono, anche perché alcune strade intraprese in questi anni stanno perdendo appeal. Parliamo di legna e pellet. Infatti questi due combustibili alternativi ormai costano caro, e questo ha ridotto drasticamente il vantaggio per chi sceglie queste strade per riscaldare casa. Ad oggi l’unica strada percorribile per ottenere il risultato sperato sembra essere quella delle fonti rinnovabili. E in questo ambito la voce grossa la fanno i pannelli solari e quindi gli impianti fotovoltaici. Soprattutto se il montaggio, l’acquisto e i consumi sono agevolati da bonus e contributi su base statale e regionale.  

Un nuovo bonus fotovoltaico con contributi a fondo perduto 

Perfettamente cumulabili con i contributi statali, ecco che il 24 ottobre scorso sul Bollettino Regionale è stato pubblicato il bando che prevede 88 milioni di contributi a fondo perduto per i cittadini della Basilicata. Montare i pannelli fotovoltaici, tanto nelle case singole che nei condomini (ma serve il parere positivo dell’assemblea condominiale), sarà praticamente a costo zero nella Regione Basilicata. Infatti il bando è quello sui pannelli solari con contributi a fondo perduto a copertura totale delle spese sostenute dagli interessati.  

Quando le domande per il nuovo bonus pannelli solari a fondo perduto 

Le domande partiranno il 13 novembre, perché come prassi le istanze scattano decorsi 20 giorni dalla pubblicazione del bando nel Bollettino Ufficiale Regionale. E non dovranno essere gli interessati a produrre istanza, bensì le imprese a cui i primi daranno mandato, dietro delega, di completare sia il montaggio dell’impianto, che la procedura di richiesta del contributo. La possibilità riguarda anche pompe di calore e micro eolico, e la copertura totale delle spese riguarda anche i progetti e le spese per i tecnici. Tutte le informazioni utili sono disponibili sul portale istituzionale della Regione Basilicata.  

Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
X
Configura Cookie