Cristallizzazione diritto quota 100 dopo il 2021: serve fare qualcosa?

Come funziona la cristallizzazione del diritto alla pensione con la quota 100 per chi ha raggiunto i requisiti entro la fine del 2021?
pensione quindicenni

Si parla molto della cristallizzazione del diritto alla pensione quota 100 successivamente alla scadenza della misura il 31 dicembre 2021. E molti sono i lettori che ci scrivono in proposito per capire cosa devono fare.

Buongiorno,
sono un lavoratore nel settore privato, e chiedo cortesemente di controllare la veridicità dei seguenti articoli che ho collezionato sull’argomento in oggetto.
(il lettore cita alcuni articoli trovati su altri siti che parlano della cristallizzazione del diritto alla pensione con quota 100)
In caso positivo, quali sono le fasi operative da implementare (e gli eventuali limiti) per proseguire, oltre il 31/12/2021, l’attività lavorativa attuale.
Allego documentazione utile a formulare una risposta al mio quesito, ed attendo cortese riscontro.
Grazie per l’attenzione

Cristallizzazione del diritto quota 100

Gli articoli che cita dicono tutti il vero: per chi raggiunge il diritto alla pensione alla quota 100 entro il 31 dicembre 2021, tale diritto è esercitabile anche negli anni successivi.

A stabilirlo anche il decreto legge 4/2019 che la quota 100 l’ha introdotta che all’articolo 14, comma 1, spiega “Il diritto conseguito entro il 31 dicembre 2021 può essere esercitato anche successivamente alla predetta data, ferme restando le disposizioni del presente articolo.”.

Di fatto, quindi, la cristallizzazione del diritto necessita che entro la scadenza della misura di perfezionino i requisiti di accesso. In poche parole per avere il diritto cristallizzato è necessario aver compiuto i 62 anni e aver maturato i 38 anni di contributi entro il 31 dicembre 2021.

Di fatto cosa significa? Che chi avrebbe potuto chiedere la pensione con la quota 100 nel corso del 2021, potrà farlo anche nel 2022, nel 2023, nel 2024 ecc… Senza perdere la possibilità di un diritto acquisito dopo la scadenza della misura.

C’è chi obietta che sono state stanziate delle coperture, ma anche in questo caso è da tenere presente che le coperture stanziate nel 2021 tenevano conto di tutti coloro che entro il 31 dicembre avrebbero acquisito il diritto e che, se anche lo esercitano in un qualsiasi momento successivo, rientrano, quindi, nelle risorse stanziate per la quota 100.

Per rispondere, infine alla sua domanda delle “fasi operative” per cristallizzare il diritto: non deve fare assolutamente nulla. Se ha raggiunto i requisiti richiesti entro la fine del 2021 il diritto è cristallizzato senza che lei faccia nulla.

Per dubbi e domande è possibile scrivere a: info@pensioniefisco.it
I nostri esperti provvederanno a dare una risposta al tuo quesito in base all’originalità.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
1
Shares
Potrebbe interessarti: