Fondo perduto affitti: al via le domande

E’ possibile presentare istanza per ricevere il contributo a fondo perduto per la rinegoziazione del contratto di locazione al ribasso.
Mutuo Prima Casa Giovani: la domanda

Le domande per il contributo a fondo perduto per la riduzione degli affitti può essere inviata da ieri, 6 luglio.  L’istanza può essere presentata nell’area riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate dal 6 luglio al 6 settembre 2021 e porta al riconoscimento del contributo a fondo perduto per il locatore che, nel corso della pandemia, ha ridotto l’importo del canone di locazione così come previsto dal Decreto Ristori.

Contributo a fondo perduto a chi viene riconosciuto?

Il contributo in questione viene riconosciuto ai proprietari di immobili ad uso abitativo locali che dal 25 dicembre 2020 al 31 dicembre 2021 hanno accordato al proprio affittuario un riduzione del canone di locazione per tutto il 2021 o per una parte dell’anno.

Il contributo spettante è pari al 50% della cifra diminuita dal canone di affitto fino ad un massino di 1200 euro per ogni locatore.

Le riduzioni per le quali è riconosciuto il contributo sono solo quelle che già esistevano alla data del 29 ottobre 2020 per immobili situati in comuni ad alta densità abitativa ed adibiti dagli affittuari ad abitazione principale.

I proprietari, pur presentando istanza entro il 6 settembre riceveranno il contributo spettante (che è pieno solo nel caso di riduzione per l’intero 2021 di almeno 200 euro al mese sul affitto mensile) solo dopo il 31 dicembre 2021.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
1
Shares
Potrebbe interessarti: