Forze dell’Ordine e Armate, in pagamento la produttività FESI

In arrivo un doppio cedolino per le Forze Armate e le Forze dell’Ordine.
aumento di stipendio Forze di sicurezza

FESI è l’acronimo di Fondo di Efficienza per Servizi Istituzionali. Ed è questo uno dei momenti più attesi da parte dei lavoratori del comparto difesa e sicurezza. Infatti Forze dell’Ordine e Forze Armate sono da tempo in attesa di ricevere il pagamento di quella che comunemente viene definita produttività. 
Attesa che sembra sia arrivata al termine dal momento che per fine luglio questi lavoratori dovrebbero ricevere un doppio cedolino. Una emissione straordinaria che riguarda proprio la liquidazione del FISE, come si legge sul sito “Money.it” che segnalae ultime notizie provenienti da fonti sindacali sia dei rappresentanti dei militari che delle forze di Polizia. 

FESI, la produttività dei lavoratori del comparto 


È prevista entro la fine del mese corrente la liquidazione del FISE, Fondo di Efficienza per Servizi Istituzionali, per Finanzieri, militari, Poliziotti e così via. Parliamo del FESI 2020, che sarà pagato ai lavoratori del comparto Difesa e Sicurezza con un cedolino straordinario.La pubblicazione del cedolino è imminente, perché la rappresentanza militare e delle Forze dell’Ordine lo da pubblicato ad ore. Naturalmente per la disponibilità delle somme destinate ai lavoratori del comparto Difesa e Sicurezza occorrerà aspettare qualche giorno. 

FISE, calcolo diverso tra Forze Armate e Forze di Polizia.

Le competenze per il FISE 2020 seguono regole di calcolo differenti tra Forze Armate e Forze di Polizia, ma ciò che è uguale per tutti è il periodo indennizzato che è quello che va dal primo gennaio 2020 al 31 dicembre dello stesso anno. In genere la produttività viene pagata in aggiunta allo stipendio del mese in cui viene decisa la sua liquidazione, con lo stesso cedolino. Una decisione che passa tramite decreto. Ed è proprio il ritardo nell’emanazione del decreto a non aver consentito l’allineamento del FISE con il cedolino ordinario del mese di luglio. 

Da questo nasce il fatto che per il corrente mese i lavoratori riceveranno un doppio cedolino. È saltata quindi l’ipotesi di fare slittare la liquidazione del FISE al mese successivo, inserendolo nel cedolino di agosto. Il pagamento naturalmente, riguarda i lavoratori di Corpi per i quali la gestione è in carico a NoiPA. Infatti i Carabinieri per esempio, hanno già ottenuto il correlativo del FISE spettante il mese scorso, essendo fuori dalla gestione NoiPA. 

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
0
Shares
Potrebbe interessarti: