IMU pensionati, ecco per chi è ridotta della metà

In arrivo da giugno 2021 la riduzione IMU del 50% per i pensionati che risiedono all’estero.
IMU 2021, acconto prima rata

Il 16 giugno è l’ultimo giorno utile per pagare l’acconto IMU 2021. Si ricorda che il pagamento di giugno deve tenere conto dei soli immobili posseduti nel primo semestre dell’anno e quindi l’imposta non va più ricalclata dividendo in due rate di pari importo ma tenendo presente queli sono i mesi di possesso nel primo semestre (da pagare a giugno) e quelli del secondo semetre (da pagare a dicembre).

In ogni caso per l’IMU 2021 ci sono importanti novità che riguardano in particolar modo i pensionati. Scopriamo quali sono.

Imu ridotta per quali pensionati?

Lalegge di Bilancio 2021 (legge 178 del 2020) ha introdotto, all’articolo 48 una importante novità applicabile a partire dal 1 giugno 2021: “per una sola unità immobiliare a uso abitativo, non locata o non data in comodato d’uso, posseduta in Italia a titolo di proprietà o usufrutto da soggetti non residenti nel territorio dello Stato, titolari di pensione maturata in regime di convenzione internazionale con l’Italia, residenti in uno Stato di assicurazione diverso dall’Italial’IMU sia applicata nella misura del 50%.”

E’ bene chiarire che la novità non riguarda solo gli italiani residenti all’estero ma tutto coloro che sono proprietari di un immobile in Italia e allo stesso tempo sia titolare di una pensione maturata in regime di convenzione internazionale con l’Italia.

La riduzione del 50%, in ogni caso, riguarda solo una unità immobiliare ad uso abitativo.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
1
Shares
Potrebbe interessarti: