Monopattini: arrivano regole ferree che li distinguono dalla biciclette

Ogni qual volta accade un incidente che vede coinvolti questi nuovi mezzi di locomozione, si parla di interventi normativi, e c’è un DDL che prevede proprio la regolamentazione di questi veicoli.
monopattino elettrico

Un nuovo DDL dovrebbe finalmente regolamentare la circolazione dei monopattini e correggere la normativa precedente, evidentemente sbagliata che collega il nuovo mezzo alle comuni biciclette. Ormai largamente diffusi e oggetto anche di un vecchio bonus introdotto dal precedente governo Conte per favorirne l’acquisto, i monopattini tornano agli onori della cronaca ogni qual volta si verificano incidenti, anche gravi che li vedono coinvolti.

Il nuovo Disegno di legge delega

 “Disposizioni in materia di sicurezza e di circolazione stradale dei monopattini a propulsione prevalentemente elettrica”, così si chiama il nuovo DDl presentato in Senato che deve essere prima valutato e poi, se è il caso, approvato. Un disegno di legge destinato unicamente a questi monopattini, che oggi sono equiparati a 360 gradi alle biciclette. Evidentemente un errore, perché una cosa solo le comuni biciclette ed un’altra cosa sono questi veicoli elettrici.

Infatti l’equiparazione alle comuni biciclette rende la normativa vigente non sufficiente per regolamentare i nuovi veicoli. La prima cosa che viene proposta è l’assicurazione sulla responsabilità Civile. In pratica si propone di rendere obbligatorio assicurare il monopattino contro danni ai terzi. Un obbligo per i privati che acquistano il monopattino e per le aziende che li noleggiano.

Casco e giubbotti catarifrangenti

Per le aziende di noleggio del monopattino si propone di rendere obbligatorio consegnare al cliente anche il casco protettivo e giubbotti, cinture o qualsiasi altro strumento retroriflettente, in modo tale da rendere più facile per gli utenti della strada, individuare il soggetto che sta circolando con il monopattino elettrico.  

Dal momento che il noleggio di questi veicoli è assai diffuso,  la proposta mira a regolamentare con precisione certosina queste tipologie di contratti, prevedendo multe pesanti per le aziende di noleggio qualora violino le disposizioni di cui parlavamo prima. Si parla addirittura di multe da 500 a 3.000 euro e di 60 giorni di fermo amministrativo del veicolo.

Il cittadino privato e il monopattino

Ma le regole che, in base alla proposta di legge che per il momento deve essere ancora valutata, verrebbero imposte sull’utilizzo del monopattino riguardano pure i privati cittadini possessori di questi nuovi mezzi di locomozione. Casto e cinture o giubbotti diventano obbligatori in base al DDL. E multe vengono previste anche per i privati possessori del monopattino in caso di trasgressioni alle regole.

E poi ci sarebbero le regole sulla velocità, che già oggi sono imposte. Si tratta del limite di 6 Km orari nelle aree pedonali e di 12 Km orari sulle aree ciclabili. La proposta per scongiurare trasgressioni a questi limiti, andrebbe ad imporre che per i più giovani il monopattino possa essere utilizzato a condizione che sia montato sopra un limitatore di velocità.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
0
Shares
Potrebbe interessarti: