Pellet, il prezzo cala del 40%: è il momento di comprare

Avatar photo
Il prezzo del pellet torna a scendere, è questo il momento giusto per fare scorta per l’inverno.
Pellet

Finalmente il prezzo del pellet torna a livelli pre crisi e a somme accessibili a tutti. Il pellet da riscaldamento, in base a quanto rileva l’associazione italiana per le energie agro-forestali,  ha raggiunto il prezzo di 6,19 euro per un sacchetto da 15 Kg. Il combustibile, che un tempo era il più conveniente, è tornato ad avere un prezzo molto simile a quello che aveva nella primavera del 2022.

La crisi che ha colpito questo combustibile, quindi, appare al momento superata. Basti pensare ai 10,5 euro a sacchetto toccati a settembre 2022 e i 9,3 di gennaio 2023, per comprendere come sia proprio questo il momento giusto per fare scorte.

Pellets

Ora è il momento di comprare pellet

“Visto il calo del prezzo del pellet rilevato ad aprile – spiega il direttore generale di Aiel Annalisa Paniz – il consiglio che possiamo dare ai consumatori è di acquistare il biocombustibile nel periodo estivo, quello più competitivo, per evitare i fisiologici aumenti attesi all’inizio della stagione termica”.

Anche se nei prossimi mesi dovessero esserci nuovi aumenti, sicuramente non saranno paragonabili  a quelli dello scorso anno, sempre che non ci sia una nuova emergenza energetica.

“L’energia dal legno e dalle biomasse – afferma l’amministratore delegato di Veronafiere Maurizio Danese – è oggi un comparto che in Italia vale 4 miliardi di euro e coinvolge 14mila imprese in una filiera che va ‘dal bosco al camino”

Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
X
Configura Cookie