pensione pensione

Pensione anticipata 2023, quanto tempo prima la domanda?

Quanto tempo prima va presentata la domanda di pensione anticipata 2023 sia con la Legge Fornero sia con la Quota 41 per precoci?

Il 2022 sta per volgere al termine e con esso iniziano le prime perplessità ed i primi dubbi riguardo i pensionamenti per il 2023. Quanto tempo prima va presentata la domanda per la pensione anticipata 2023? Cosa si rischia se si presenta la domanda troppo presto? Cerchiamo di rispondere a questi interrogativi nel dare chiarezza alle domande di una nostra lettrice che ci scrive:

Buona sera vi scrivo per conto di mio marito ,ha quasi 42 anni di bollini e 60 anni di età. DAL 1980 al 1988 ha lavorato in fonderia,poi in un industria dove si facevano turni e cottimo, ha lavorato in logistiche con turni notturni ,festivi ecc .ora lavora sempre tramite cooperativa in una logistica ma dal lunedì al venerdì .vorrei gentilmente un consiglio vengono conteggiati gli anni di lavoro precedenti come lavori usuranti ?e chiedo gentilmente quando si potrà fare domanda per la pensione o è ancora troppo presto? grazie mille.

Pensione usuranti, quando spetta?

Per vedersi riconoscere il beneficio per lavoratori usuranti è necessario aver svolto la mansione faticosa o per almeno sette anni negli ultimi dieci anni di lavoro o per almeno metà della vita lavorativa complessiva.

Nel caso di suo marito, quindi, essendo stata svolta nel passato, deve corrispondere ad almeno metà dei contributi versati, ovvero a circa 21 anni di servizio. Per reperire questo dato dovreste farvi aiutare da un patronato, ma a questo punto non so quanto vi convenga, perchè anticiperebbe davvero di poco la pensione.

Pensione anticipata 2023, quanto tempo prima la domanda?

Avendo raggiunto i 42 anni di contributi a suo marito mancherebbero solo 10 mesi di contributi per poter accedere alla pensione. Più i 3 mesi di finestra necessari dal raggiungimento del requisito contributivo.

La domanda di pensione può essere presentata circa 3 mesi prima della decorrenza del trattamento pensionistico. Nel caso della pensione anticipata a 42 anni e 10 mesi di contributi, quindi, si può presentare la domanda anche nel momento che si raggiungono i requisiti necessari. Dovendo poi attendere la finestra di 3 mesi.

Potrà presentare domanda di pensione, quindi, fra circa 10 mesi.E andare definitivamente in pensione fra poco più di un anno. Se poi, risulta rientrare nei lavoratori usuranti, potrebbe anticipare di qualche mese. Ma solo se ha versato almeno 12 mesi di contributi prima del compimento dei 19 anni. In questo caso potrebbe andare in pensione già a metà del 2023. Presentando domanda di riconoscimento del beneficio entro marzo. E una volta ottenuto la domanda di pensione definitiva.

Per dubbi e domande è possibile scrivere a: info@pensioniefisco.it
I nostri esperti provvederanno a dare una risposta al tuo quesito in base all’originalità.

Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina