Pensione anticipata, quando conviene con il riscatto laurea?

Quando realmente conviene riscattare gli anni di studi per valorizzarli ai fini della pensione?
Riscatto laurea

Non sempre il riscatto laurea è conveniente per il lavoratore, visto il pesante onere che si è chiamati a sostenere per riscattare gli anni di studi. Il riscatto in questione, infatti, conviene solo e soltanto quando permette un reale anticipo o quando permette di avere diritto alla pensione (nel caso, quindi, che permetta di raggiungere i 20 anni di contributi per la pensione di vecchiaia).

Un altro caso in cui il riscatto laurea conviene è quando permette di raggiungere i 18 anni di contributi versati al 1995, di modo che sarà calcolata la pensione applicando il sistema retributivo fino alla fine del 2011, anzichè fino alla fine del 1995.

Rispondiamo ad un lettore di Pensioniefisco.it che ci scrive:

Buongiorno gradirei un consiglio. Compirò 52 anni il prossimo luglio ed svolgo attività lavorativa da dipendente dal marzo 1996 con una ral attuale di 38000 euro. Ho riscattato il militare svolto tra 11 aprile 94 e luglio 95 e mi sono laureato in economia e commercio a novembre 93. Vorrei sapere cosa costerebbe il riscatto agevolato della laurea e se ne varrebbe la pena sia come cumulo di anni ai fini pensionistici sia in termini economici. Anticipatamente ringrazio e porgo cordiali saluti. 

Convenienza riscatto laurea

Il costo del riscatto agevolato è di circa 5200 euro per ogni anno che si riscatta. Nel suo caso, cerchiamo di capire se conviene sostenere l’onere.

Essendo del 1969, escludendo eventuali aumenti dell’età pensionabile prossimi, le mancherebbero 15 anni per accedere alla pensione di vecchiaia ed avendo 26 anni di contributi accreditati (compreso l’anno di militare) le mancherebbero 16 anni e 10 mesi (più 3 mesi di finestra di attesa) alla pensione anticipata.

Senza riscatto Laurea, nel suo caso non avrebbe possibilità di anticipo andando la pensione anticipata oltre quella di vecchiaia di quasi 2 anni. Riscattando, quindi, 5 anni di studi, potrebbe accedere alla pensione anticipata fra 11 anni e 10 mesi anticipando di fatto, la pensione di vecchiaia di 3 anni.

A capire se conviene spendere oltre 26mila euro per riscattare 5 anni di studi che le permetterebbero un anticipo di 3 anni può essere solo lei. Tenga presente, però, che l’impatto del riscatto sull’assegno previdenziale è davvero bassissimo (parliamo di una cifra variabile dai 17 ai 20 euro in più mensili per ogni anno riscattato).

Per dubbi e domande è possibile scrivere a: info@pensioniefisco.it
I nostri esperti provvederanno a dare una risposta al tuo quesito in base all’originalità.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
1
Shares
Potrebbe interessarti: