Pensione quota 100: domande anche dopo il 31 dicembre 2021 se il diritto è cristallizzato

La domanda di pensione quota 100 può essere presentata anche oltre la scadenza della misura ma solo da chi, entro la fine del 2021, raggiunge i requisiti di accesso.
Pensione

Tra poco meno di 10 mesi scadrà la quota 100 e la data del 31 dicembre 2021 spaventa coloro che si avvicinano al pensionamento.  Molti lettori ci contattano per chiedere se rientrano nel pensionamento con la misura pur raggiungendo i requisiti entro la data limite facendo la finestra di attesa slittare la decorrenza del trattamento nel 2022.

Quello che non tutti hanno ben compreso, però, è che la scadenza del 31 dicembre 2021 è vincolante solo per il raggiungimento dei requisiti ma non per la presentazione della domanda di pensione. Non è, quindi necessario affrettarsi a presentare domanda di pensione con quota 100: il tempo a disposizione per la presentazione della domanda, infatti, non si esaurisce.

Domanda di pensione quota 100 dopo il 31 dicembre 2021

L’articolo 14 del decreto 4/2019 riporta chiaramente che la sperimentazione della quota 100 è per un solo triennio, 2019, 2020 e 2021 e che tutti coloro che raggiungeranno i requisiti di accesso (almeno 62 anni di età unitamente ad almeno 38 anni di contributi) entro la scadenza della misura il 31 dicembre 2021, potranno presentare domanda di pensione anche in un qualsiasi momento successivo.

A chiarirlo è proprio il comma 1 dell’articolo 14 il quale dispone che il diritto acquisito da chi raggiunge età anagrafica e contributi necessari all’accesso entro la fine del 2021 per il cosiddetto principio della cristallizzazione del diritto alla pensione può presentare domanda, esercitando il diritto, in un qualsiasi momento successivo alla scadenza.

Pubblicità

Questo significa che pur avendo raggiunto i requisiti per accedere entro la fine del 2021 la domanda di pensione si può presentare nel corso del 2022, ma anche nel 2023 o 2024 o negli anni successivi.

Il lavoratore che ha cristallizzato il diritto alla pensione quota 100, in ogni caso, non sarà legato ad una eventuale proroga o meno della misura e non sarà toccato da eventuali penalizzazioni sul calcolo che potrebbero introdurre eventuali prolungamenti della sperimentazione: si acquisisce, infatti il diritto ad andare in pensione con le condizioni previste nel 2021.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
0
Shares
Potrebbe interessarti: