Pensioni a 65 anni nel 2024, per i nati nel 1959 c’è la quota 41 per tutti

mazzarella
La pensione a 65 anni nel 2024, per i nati nel 1959 pare esserci già la quota 41 per tutti, solo che pochi lo sanno.
pensioni quota 41
Pensione 41

Sei nato nel 1959 e completi 41 anni di contributi? puoi andare in pensione anche adesso, ed anche se non rientri nella quota 41 per i precoci. Potrà sembrare un azzardo dirlo, ma nonostante non sia mai entrata in vigore, per alcuni soggetti c’è una specie di quota 41 per tutti. Ma questo non nasce dal fatto che esiste una misura di questo genere per chi compie 65 anni di età. La quota 41 per tutti è un progetto che è inserito dentro la riforma delle pensioni allo studio dell’esecutivo Meloni e sponsorizzato dalla Lega. Se ne riparlerà nei prossimi mesi. La quota 41 per chi è nato del 1959 nasce dal fatto che nel sistema ci sono strumenti che consentono pensionamenti alternativi e poco noti ai più.

Pensioni a 65 anni per tutti nel 2024, per i nati nel 1959 c’è la quota 41 per tutti

La recente storia delle pensioni in Italia, dal 2019 ad oggi è stata interessata dalla nascita di quelle che noi amiamo definire misure per quotisti. Parliamo di misure che consentono di anticipare la pensione una volta raggiunta la combinazione prestabilita. Partendo sempre da una età minima e da una carriera contributiva altrettanto minima. Dal 2019 al 2021 è stato il tempo della quota 100. Una misura che ha fatto molto discutere e che è stata in vigore fino al 31 dicembre del 2021. Dal primo gennaio successivo e fino al 31 dicembre 2022, la quota 100 è stata sostituita dalla quota 102. Poi dal primo gennaio 2023 è stata la volta della quota 103, misura ancora oggi in vigore, anche se modificata come struttura (non come requisiti) nel 2024. In estrema sintesi, le misure prima citate consentono il pensionamento con:

  • 62 anni di età e 38 anni di contributi entro il 31 dicembre 2021 la quota 100;
  • 64 anni di età e 38 anni di contributi entro il 31 dicembre 2022 la quota 102;
  • 62 anni di età e 41 anni di contributi entro il 31 dicembre 2024 la quota 103.

Pensione subito a 65 anni, c’è chi può farlo

Tutti i requisiti già citati, se completati entro la data prevista, garantiscono agli interessati la maturazione definitiva del diritto alla pensione. In pratica, chi entro il 31 dicembre 2021 ha completato entrambi i requisiti della quota 100, oppure chi ha fatto lo stesso l’anno dopo con la quota 102 e adesso con la quota 103, può sfruttare ancora l’uscita, anche se le misure nel frattempo sono sparite, modificate o sostituite dalle altre. Chi nel 2024 completa 41 anni di contributi ed ha compiuto nello stesso anno 65 anni di età, è un potenziale beneficiario della quota 100. Perché conti alla mano ha completato 38 anni di contributi e 62 anni di età entro la fine del 2021. Per questo, anche se non andrebbe usato questo nome, sembra che per i nati nel 1959 esista già la quota 41 per tutti. La pensione a 65 anni nel 2024 esiste, e per i nati nel 1959 pare esserci già la quota 41 per tutti, solo che pochi lo sanno.

Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
X
Configura Cookie