Reddito di emergenza altri 4 mesi, ma ci sono esclusi 

Proroga confermata per il Rem nel decreto Sostegni bis, ma non si disoccupati come in precedenza.
bonus TV 2021

E dopo i 3 mesi del primo decreto Sostegni, per il reddito di emergenza ecco altre 4 mensilità.È stato il decreto Sostegni bis ad estendere la misura con altri 4 mesi di copertura. Ma rispetto al primo decreto il Rem diventa meno allargato come platea, tornando ad escludere quelli che hanno terminato di percepire la Naspi ed a cui, in misura straordinaria, il primo decreto Sostegni aveva concesso 3 mesi di Reddito di emergenza.


La proroga del Rem, domande, quando?


Entro il 31 luglio 2021, questo il termine entro cui gli interessati al Rem dovranno presentare domanda. Non è ancora chiaro se anche i beneficiari delle prime tre mensilità 2021 dovranno ripetere l’istanza, o se verrà loro erogato in automatico anche quanto previsto dal decreto Sostegni bis.La variazione sopraggiunta che riguarda i disoccupati però, potrebbe sottintendere che sarà necessaria una nuova istanza per tutti.


Esclusi i vecchi beneficiari della Naspi

E così, con il decreto Sostegni bis sono in arrivo altre 4 mensilità di Reddito di emergenza, nello specifico quelle di giugno, luglio, agosto e settembre 2021. Ma come anticipato, vengono esclusi i disoccupati che hanno terminato la Naspi.Possono avere diritto a queste nuove erogazioni, i soggetti in difficoltà economica che non hanno ricevuto altri bonus emergenziali e non hanno altri sussidi. Importi da 400, 800 o 840 euro e requisiti restano i medesimi di quelli a cui gli italiani sono abituati fin da inizio emergenza. 
La proroga non viene confermata per i disoccupati che hanno terminato la Naspi. Per costoro l’unica novità è lo stop al taglio del 3% di Naspi a partire dal quarto mese di sussidio. 

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
0
Shares
Potrebbe interessarti: