Stangata PostePay che non esiste: imposta di bollo sì, ma non per tutti la stessa somma

L’imposta di bollo dovuta sulla PostePay Evolution è pari a 2 euro l’anno…chiariamo l’equivoco della stangata che non esiste.
Postepay

Sta preoccupando molto i titolari di PostePay la notizia che l’imposta di bollo è dovuta anche per le somme giacenti sulla carta prepagata di Poste Italiane. Proprio per questo abbiamo deciso di chiarire chi è tenuto al pagamento e chi, invece, ne sarà esente.

Imposta di bollo, cos’è?

Iniziamo con il chiarire cos’è l’imposta di bollo sui conti e depositi.

È una somma dovuta per le somme giacenti su conti correnti bancari e postali, sia vicolati che non e per i libretti di risparmio . Ammonta a 34,20 euro l’anno ma solo se le somme giacenti superano i 5000 euro di media l’anno.

Ma i costi di gestione di un conto corrente o di un libretto di risparmio sono differenti da quelli di gestione di una carta prepagata e proprio per questo motivo l’imposta di bollo applicata è differente.

Per le carte prepagate, come PostePay Evolution (la PostePay standard la somma non è dovuta)  però, le cose funzionano diversamente e l’imposta di bollo dovuta è pari a 2 euro e non a 34,20 euro come avviene per i conti corrente o per i libretti di risparmio.

Anche i 2 euro dovuti come imposta di bollo sulla PostePay, in ogni caso, rappresentano un balzello annuale e vanno corrisposti, di fatto, il primo mese dell’anno ma solo ada coloro che hanno avuto movimentato, nell’anno precedenti, somme superiori o pari a 77,40 euro. Per chi non utilizza la PostePay, quindi, e non la ricarica da tempo perchè non la utilizza non sono dovuti neanche i 2 euro.

Chiariamo fin da subito che l’addebito dell’imposta di bollo (di cui magari fino ad ora non vi sarare neanche accorti anche se avete una carta prepagata da anni) è del tutto legale ed è prevista nei moduli che si sottoscrivono al momento dell’apertura della PostePay Evolution.

In ogni caso è bene non confondere l’imposta di bollo da 2 euro dovuta per le carte prepagate con l’imposta di bolla di 34,20 euro che si deve pagare per giacenze superiori ai 5mila euro su conti correnti o libretti di risparmio, si tratta di due imposte totalmente differenti.

Come avviene l’addebito dei 2 euro sulla PostePay Evolution? In maniera automatica sulla carta la somma di 2 euro viene scalata automaticamente dalle somme presenti sulla carta, nel caso in cui il credito è inferiore a 2 euro l’addebito avverrà comunque e il saldo della carta andrà in negativo.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
3
Shares
Potrebbe interessarti: