Bonus mobili 2021: le novità della Legge di Bilancio

Prorogato anche per il 2021 il bonus mobili se associato al bonus ristrutturazioni. Vediamo le novità per il prossimo anno.
Bonus ristrutturazioni Bonus mobili 2021: le novità della Legge di Bilancio

La legge di Bilancio 2021 conferma, anche per il prossimo anno, il bonus mobili che permette una detrazione del 50% per acquisto di mobili ed elettrodomestivi per una spesa massima di 16mila euro.

Bonus mobili 2021

Confermato, quindi, anche per il 2021 il bonus mobili anche se la legge di Bilancio introduce importanti novità al riguardo.

Fino al 2020 il tetto massimo su cui fruire della detrazione al 50% era fissato a 10mila euro mentre per il 2021 è aumentato a 16mila.

Nella somma limite su cui poter fruire della detrazione al 50% rientrano non solo le spese per l’acquisto dei mobili ma anche l’eventuale spesa sostenuta per il trasporto ed il montaggio.

Pubblicità

Si ricorda che il bonus mobili spessa solo nel caso che sia utilizzato per l’arreto di immobili sottoposti a ristrutturazione.

Si ricorda, poi, che il bonus puà essere utilizzato anche se destinato ad arredare parti della casa non soggette a ristrutturazione a patto che si sia provveduto a ristrutturare una parte dell’immobile. Facciamo un esempio: se è stata ristrutturata la cucina si possono comperare anche mobili per arredare la camera da letto o il soggiorno. L’importante, quindi, è che almeno una parte della casa sia stata sottoposta a ristrutturazione.

Quali ristrutturazioni danno diritto al bonus mobili? Manutenzione ordinaria, restauro, risanamento, ristrutturazione edilizia.

Pensioni & Fisco è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, iscriviti clicca sulla stellina in alto e resta sempre aggiornato, clicca qui.

Google News Edition Icon
Total
15
Shares
Potrebbe interessarti: