Bonus per badanti fino a 2500 euro: a chi spetta e dove?

Un bonus che può arrivare fino a 2500 euro per sostenere le famiglie con soggetti non autosufficienti over 65.

badante

Le famiglie con anziani non autosufficienti e con disabili gravi a causa del Coronavirus hanno docuto farsi carico ulteriormente della cura e dell’assistenza.

Bonus per badanti fino a 2500 euro

Proprio per aiutare le famiglie con soggetti non autosufficienti e disabili, è stato emanato un bando attraverso il quale è possibile richiedere un contributo economico.

Per poter richiedere il contributo è necessario disiedere in uno dei Comuni del destretto Pianura EST di Bologna, ovvero: Argelato, Baricella, Bentivoglio, Budrio, Castel Maggiore, Castenaso, Galliera, Granarolo dell’Emilia, Malalbergo, Minerbio, Molinella, Pieve di Cento, Castello d’Argile, San Giorgio di Piano e San Pietro in Casale.

Il contributo può essere richiesto per adulti maggiorenni con grave disabilità o non autosufficienza e per anziani con età superiore ai 65 anno che abbiano una ridotta autonomia.

SI tratta quindi, di un contributo destinato a quelle famiglie che hanno dovuto sostenere lo stipendio di una badante, ma è necessario che:

  • l’assistente familiare sia assunto regolarmente con un contratto che preveda almeno 25 ore la settimana
  • che l’Isee dell’assistito non superi i 35mila euro
  • che non si benefici di altri assegni di cura erogati nell’ambito del servizio Inps Home Care.

In cosa consiste il bonus per badanti?

Il contributo riconosciuto alle famiglie in possesso dei requisiti sopra descritti è pari al 15% della spesa effettivamente sostenuta per lo stipendio della badante nel periodo compreso tra il 1 gennaio 2019 ed il 22 dicembre 2020. In ogni caso il contributo massimo riconosciuto non potrà superare i 2500 euro totali.