Bonus TV 2021: cambia l’importo e il requisito Isee

E’ in arrivo il nuovo bonus TV che allarga la platea dei beneficiari e aumenta l’importo dell’incentivo.
assegno di solidarietà Meloni

A due anni dall’introduzione del primo bonus TV, uno nuovo sta per arrivare ma con un importo superiore e soprattutto con un ampliamento della platea dei beneficiari.

Il primo bonus TV era stato previsto dal Governo per incentivare la sostituzione del vecchio televisore con uno nuovo di ultima generazione. Tutto questo, perché da giugno 2022 non sarà possibile vedere i contenuti televisivi senza l’utilizzo di televisori o decoder compatibili con i nuovi standard di trasmissione. In realtà, ci sarà una fase di transizione che avrà inizio dal 1° settembre 2021.

Gli apparecchi televisivi non obsoleti, sono quelli che sono già in grado di riprodurre immagini in alta definizione (devono essere compatibili con lo standard Dvbt-2 Hevc), il che esclude, sicuramente, tutti i televisori prodotti prima del 2017.

Il nuovo bonus TV

Se il bonus TV attivato due anni fa e ancora in vigore è pari a 50 euro e pone come condizione il possesso di un Isee familiare non superiore a 20.000 euro, il nuovo bonus TV raddoppia l’importo per incentivare ulteriormente i fruitori che devono rottamare il loro vecchio apparecchio televisivo. Inoltre, tutti potranno beneficiare di questi 100 euro, grazie all’eliminazione del requisito Isee.

Chi provvederà a sostituire il suo vecchio televisore, potrà ottenere lo sconto di 100 euro direttamente al momento dell’acquisto. Toccherà al rivenditore recuperare lo sconto concesso al cliente, tramite il credito d’imposta.

Il nuovo bonus TV 2021 non è ancora attivo, ma dovrebbe esserlo nelle prossime settimane.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
0
Shares
Potrebbe interessarti: