Carta acquisti 2021 over 65: chi può richiede la social card?

Ecco chi, con età superiore a 65 anni, può richiedere la carta acquisti da 480 euro l’anno.
carta identità elettronica

La carta acquisti è una carta concessa a determinate fasce di popolazione e ricaricata mensilmente per importo peri a 40 euro (ricarica bimestrale di 80 euro). La social card viene concessa alle famiglie in possesso di determinati requisiti reddituali in cui siano presenti minori di anni 3 o maggiori di anni 65.

La card può essere utilizzata per effettuare in negozi di alimentari abilitati al circuito Mastercard. In alcuni casi i negozi possono esporre anche il simbolo della carta acquisti e daranno sconti aggiuntivi alle normali promozioni proposte.

Carta acquisti 2021 over 65

Abbiamo già dedicato un articolo sulla possibilità di richiesta della social card per i minori di 3 anni, in questo articolo, invece, ci dedicheremo alla carta acquisti per gli over 65.

Quali sono i requisiti richiesti agli over 65 per poter richiedere la social card?

  • Essere di età non inferiore a 65 anni;
  • essere in possesso della cittadinanza italiana; ovvero della cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione Europea; ovvero familiare di cittadino italiano, non avente la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione Europea, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; ovvero familiare di cittadino comunitario, non avente la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione Europea, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; ovvero cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo; ovvero rifugiato politico o titolare di posizione sussidiaria;
  • essere cittadino regolarmente iscritto nell’Anagrafe della Popolazione Residente (Anagrafe comunale);
  • avere trattamenti pensionistici o assistenziali che, cumulati ai relativi redditi propri, sono di importo inferiore a 7.001,37 € all’anno o di importo inferiore a 9.335,16 € all’anno, se di età pari o superiore a 70 anni;
  • avere un ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente), in corso di validità, inferiore a 7.001,37 €;
  • non essere, da solo o insieme al coniuge indicato nel quadro 4:
    • intestatario/i di più di una utenza elettrica domestica;
    • intestatario/i di utenze elettriche non domestiche;
    • intestatario/i di più di una utenza del gas;
    • proprietario/i di più di un autoveicolo;
    • proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 25%, di più di un immobile ad uso abitativo;
    • proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 10%, di immobili non ad uso abitativo, inclusi quelli ubicati al di fuori del Territorio della Repubblica Italiana o di categoria catastale C7;
    • titolare/i di un patrimonio mobiliare, come rilevato nella dichiarazione ISEE, superiore a 15.000 € ovvero, se detenuto all’estero e non già indicato nella dichiarazione ISEE, non superiore alla medesima soglia una volta convertito in Euro al cambio vigente al 31 dicembre dell’anno precedente la presentazione della dichiarazione ISEE.
  • non fruire di vitto assicurato dallo Stato o da altre pubbliche amministrazioni in quanto ricoverato in istituto di cura di lunga degenza o detenuto in istituto di pena.

Concludiamo dicendo che la carta acquisti è una normale carta di pagamento elettronica che viene ricaricata periodicamente dallo Stato e può essere utilizzata per il pagamento delle bollette o della spesa di genere alimentare.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
0
Shares
Potrebbe interessarti: