Come fare l’ISEE da soli online con esito in poche ore: la guida al precompilato

Ecco come procedere, in autonomia, al rinnovo dell’Isee online ottenibile in poche ore.
reddito di cittadinanza

I tempi per il rinnovo dell’Isee si fanno sempre più stretti e la data del 31 gennaio, che consente di mantenere numerose agevolazioni di cui si sta fruendo, per il rinnovo dell’ISEE è sempre più vicina. Può accedere che il CAF non ci garantisca il rinnovo per la fine del mese. A questo punto compilare in autonomia la DSU potrebbe essere la soluzione per non perdere il diritto, ad esempio, alla ricarica di febbraio del reddito di cittadinanza.

Vdiamo, quindi, come rinnovare da soli, online, l’ISEE prima del 31 gennaio.

Rinnovo Isee

La prassi vuole che ci rivolgiamo al CAF per il rinnovo dell’ISEE ma complice la situazione di emergenza sanitaria, gli appuntamenti che i centri di assistenza fiscale rilasciano sono diluiti nel tempo.

E’ bene sapere che possiamo fare anche in autonomia, direttamente sul sito dell’INPS ottenendo la certificazione in poche ore dalla presentazione.

Vediamo la procedura da seguire per rinnovare l’ISEE.

Innanzitutto è bene sapere che ci sono due procedure da porte seguire:

  • la DSU precompilata
  • la DSU ordinaria

Per accedere al servizio di rinnovo o di presentazione dell’ISEE è necessario collegarsi al sito INPS e selezionare le seguenti voci: Prestazioni e servizi” – “Tutti i servizi”- “ISEE post-riforma 2015”.

A questo punto bisogna scegliere tra 3 diversi tipi di DSU da compilare: mini, integrale o corrente. Solitamente è sufficiente compilare la DSU mini, ma in presenza di minori o per prestazioni universitarie, invece, è necessario procedere alla compilazione integrale.

LA DSU corrente, invece, serve solo per aggiornare una DSU già in corso di validità.

Per ottenere l’Isee standard, quindi, basterà la compilazione della DSU mini che richiede i dati anagrafici, reddituali e patrimoniali del nucleo familiare.

La DSU integrale, invece, sarà necessaria per Isee specifici come ad esempio quello università, quello per minori con genitori non coniugati e non convivente, quello socio-sanitario.

Scegliendo l’Isee post riforma 2015 il servizio consente di acauisire, gestre e consultare le DSU già inviate a partire dal 2015.

ISEE precompilato ONLINE, come procedere

Una volta scelta la DSU la compilare si può procedere con l’acquisizione della domanda precompilata.

Per la compilazione dell’Isee precompilato il contribuente deve solo richiedere di reperire i sati inoltrando la domanda all’INPS che procederà all’invio della domanda all’Agenzia  che verificherà i dati forniti . A questo punto l’Inps precompila la dichiarazione. Una volta precompilata (entro poche ore) l’INPS invia all’utente una mail per informarlo di procedere con la seconda fase, ovvero di conferma e verifica dei dati inseriti.

L’utente a questo punto confermerà o modificherà i dati reperiti nelle banche dati confermando l’invio della dichiarazione.

Per ogni componente del nucleo familiare sarà richiesto se nel 2019:

  • è stata presentata una dichiarazione dei redditi
  • è stato presentato modello 730
  • è stato presentato modello redditi persone fisiche
  • il soggetto non aveva patrimoni
  • aveva patrimoni pari o inferiori a 10mila euro
  • numero della tessera sanitaria
📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
83
Shares
Potrebbe interessarti: