Come si compila l’autocertificazione INPS?

Ecco come deve essere compilata un'autocertificazione generica da presentare all'INPS quando si richiede una prestazione.

Autocertificazione generica

Quando si richiedono delle prestazioni all’INPS, in molti casi invece di presentare i certificati rilasciati dalla Pubblica Amministrazione si può compilare anche un autocertificazione  con la quale si attesti di essere in possesso dei requisiti richiesti.

In questo articolo spiegheremo come si compila un’autocertificazione generica da presentare all’INPS.

Autocertificazione INPS

L’autocertificazione è una dichiarazione che si presenta, sottoscritta, per attestare i dati richiesti e la legge stabilisce che gli uffici pubblici e privati (a patto che siano di pubblica utilità) sono obbligati ad accettarla al posto dei certificati rilasciati dalla pubblica amministrazione.

Nell’autocertificazione vanno indicati i seguenti dati:

  • nome, cognome e data di nascita del dichiarante
  • residenza e cittadinanza
  • stato civile
  • assenza di condanne penali
  • assolvimento o meno degli obblighi contributivi
  • situazione occupazionale
  • situazione reddituale
  • assolvimento dell’obbligo di leva
  • iscrizione ad Albi o elenchi della Pubblica amministrazione
  • composizione del nucleo familiare
  • godimento dei diritti civili e politici

La firma apposto sotto l’autocertificazione non deve essere autenticata ma si deve accompagnare da copia di un documento di riconoscimento in corso di validità.

Di seguito è possibile scaricare l’autocertificazione generica.