Fisco: le imposte di pagano a rate senza interessi, ecco la guida di Agenzia delle Entrate

Proroga al 15 settembre per le imposte, arrivano i chiarimenti del Fisco, zero interessi e zero sanzioni.
Agenzia Entrate

Arriva la conferma con tutti i chiarimenti del caso per la proroga alla scadenza delle imposte e pure per laoro rateizzazione.
E novità importante, rate senza interessi.
Agevolazioni importanti per le imposte sui redditi di milioni di contribuenti.

Niente interessi e proroga scadenza per le imposte sui redditi

Rate in scadenza prorogate fino al 15 settembre e soprattutto, zero intetessi. È questo ciò che è stato deciso per la stagione reddituale 2021, relativa all’anno di imposta 2020.
E l’Agenzia delle Entrate è uscita con i canonici ed opportuni chiarimenti.
Non si applicheranno quindi gli interessi alle rate pagate fino al 15 settembre 2021, frutto della proroga della scadenza delle imposte sui redditi di quest’anno.

La risoluzione di Agenzia delle Entrate

La proroga delle imposte sui redditi è cosa fatta così come la non applicazione degli interessi sui pagamenti rateali. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la sua risoluzione n° 53/E del 5 agosto scorso.
Nuove modalità di pagamento quindi, e addirittura scomputo degli interessi per chi, avendo pagato le rate precedenti, ha versato gli interessi.
Lo scomputo si userà con le rate successive.

La proroga delle imposte sui redditi riguarda le Partite Iva, i forfettari e o contribuenti che hanno partecipazioni in società, associazioni e imprese.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
0
Shares
Potrebbe interessarti: