Pensione a 63 anni, tutte le misure che la permettono

Ecco quali sono le possibilità di pensionamento per chi ha compiuto i 63 anni in base anche ai contributi maturati.
pensione a 56 anni

63 anni è l’età che permette l’accesso alla pensione Ape sociale. Ma anche per chi non volesse usare questa misura per pensionarsi esistono diversi altri modi per accedere alla pensione con 63 anni. In questo articolo cercheremo di illustrarli.

Pensione a 63 anni

La pensione regina per chi compie i 63 anni è la pensione con Ape sociale, misura che richiede, appunto, 63 anni di etè e

  • 30 anni di contributi per invalidi, caregiver e disoccupati
  • 36 anni di contributi per lavoratori gravosi

La misura resterà in vigore fino alla fine dell’anno a meno che non intervenga una proroga che prolunghi la possibilità di accesso anche oltre il 31 dicembre 2021.

A 63 anni si può accedere anche alla quota 100, misura che resterà in vigore solo fino al 31 dicembre 2021. Fino a tale data per chi matura i 38 anni di contributi richiesti e compie i 62 anni di età è prevista la possibilità di pensionamento.

Ma possono accedere alla pensione a 63 anni tutte le donne che hanno maturato almeno 35 anni di contributi entro il 31 dicembre 2020, grazie all’opzione donna che richiede almeno 58 anni per le lavoratrici dipendenti e 59 anni per quelle autonome.

Possono accedere alla pensione i lavoratori del settore privato o gli autonomi con invalidità certificata pari o superiore all’80% che abbiano maturato almeno 20 anni di contributi. Sono richiesti almeno 56 anni per le donne e almeno 61 anni per gli uomini. Per i lavoratori dipendenti è prevista una finestra di attesa di 12 mesi. La misura che lo permette è la pensione di vecchiaia anticipata.

Possono accedere alla pensione anticipata, poi, i lavoratori che abbiano maturato 41 anni e 10 mesi di contributi (che hanno iniziato a lavorare, quindi, a 20 anni circa) se donne, 42 anni e 10 mesi di contributi (che hanno iniziato a lavorare a 19 anni circa) se uomini indipendentemente dall’età.

Alla pensione quota 41, invece, è possibile accedere solo nel caso che si possiedano almeno 12 mesi di contributi versati prima del compimento dei 19 anni di età con 41 anni totali di contributi maturati e solo per chi appartiene ai profili di tutela.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
18
Shares
Potrebbe interessarti: