Pensione a 69 anni: si può accedere o si deve comunicare qualcosa al datore di lavoro?

Come procedere per accedere alla pensione a 69 anni? Domanda e preavviso al datore di lavoro.

Domande e risposte Pensioni

Per accedere alla pensione di vecchiaia è necessario aver compiuto i 67 ma anche aver maturato, contestualmente, almeno 20 anni di contributi.

Così come chi ha 20 anni di contributi ma non ha compiuto i 67 anni deve attendere per potersi pensionare, anche chi, al raggiungimento dei 67 anni non raggiunge il requisito minimo contributivo deve continuare a lavorare per il diritto alla pensione di vecchiaia.

Pensione a 69 anni

Rispondiamo ad un lettore di Pensioniefisco.it che ci scrive per informazioni sulla condizione della propria compagna:

Salve cortesemente.. La mia compagna a luglio 2021 matura 20 anni di contributi.. Con età 69.. Può andare liberamente in pensione? Oppure lo deve comunicare prima al datore di lavoro? Ringrazio anticipatamente. 

Per accedere alla pensione innanzitutto la sua compagna deve presentare domanda di pensionamento all’INPS con almeno 5 o 6 mesi di anticipo rispetto alla decorrenza della pensione, che spetterebbe a partire dal 1 agosto 2021.

Poi al datore di lavoro deve comunicare le proprie dimissioni, con decorrenza 31 luglio 2021, rispettando al tempo stesso anche il preavviso obbligatorio previsto dal contratto di lavoro.

La domanda di pensione, quindi, deve essere presentata già nei primi mesi dell’anno nuovo mentre la comunicazione ufficiale al datore di lavoro per le proprie dimissioni può essere presentata anche qualche mese prima del pensionamento. Il consiglio è quello di parlare con il datore di lavoro e farsi comunicare il preavviso richiesto e solo dopo presentare le dimissioni volontarie.

Per dubbi e domande è possibile scrivere a: info@pensioniefisco.it
I nostri esperti provvederanno a dare una risposta al tuo quesito in base all’originalità.