Pensione di invalidità: l’aumento è a 651 euro mensili

L'aumento dell'invalidità civile porterà l'assegno a 651,51 euro mensili. Importo quasi triplicato per gli invalidi totali.

Invalidità civile

Nella conferenza stampa con cui il premier Giuseppe Conte ha dato comunicazione dell’approvazione del Decreto agosto, si è parlato anche dell’aumento della pensione di invalidità.

Grande incertezza c’era stata sull’importo che avrebbe avuto la stessa dopo l’aumento perché in molti avevano annunciato sarebbe stato di 515 euro mensili mentre in realtà l’incremento al milione prevede che tale importo arrivi a 651,51 euro mensili.

Aumento pensioni di invalidità

L’importo attuale delle pensioni di invalidità è di poco meno di 286 euro; si tratta, quindi, di un aumento che quasi triplica l’importo spettante mensilmente.

Ricordiamo che l’aumento spetta soltanto agli invalidi civili totali (100%) di età compresa tra 18 e 60 anni (oltre i 60 anni, infatti, l’aumento era già riconosciuto) che abbiano un reddito:

  • fino a 8.469,63 euro per il pensionato solo
  •  fino a 14.447,42 euro per il pensionato coniugato.

Aumento pensione di invalidità, l’annuncio di Conte

Il premier Giuseppe Conte ha annunciato, nel corso della conferenza stampa, che “Aumentiamo le pensioni agli invalidi civili al 100% a partire già dai 18 anni, così come agli inabili, ai sordi e ai ciechi civili assoluti titolari di pensione. Si passa dai circa 285 euro attuali fino a 648 euro al mese per tredici mensilità”.

Invitiamo alla lettura della sezione economia di Intopic.it per rimanere sempre aggiornati.