Pensioni, aumento assegni di invalidità e Salvini esulta

Salvini esulta per la decisione della Consulta di prevedere per le pensioni aumento assegni di invalidità.

Pensioni aumenti assegni

Dopo la sentenza della Consulta sull’illegittimità dell’importo delle pensioni di invalidità civile, si esulta per la decisione di aumentare l’importo degli assegni. La decisione dell’aumento arriva dopo che la Corte Costituzionale, dopo la sentenza della Corte di Appello di Torino, ha esaminato la questione della legittimità costituzionale  sollevata dai giudici di Torino.

Pensione aumenti assegni

Per gli invalidi al 100%, spiega la Consulta, “285,66 euro mensili, previsti dalla legge per le persone totalmente inabili al lavoro per effetto di gravi disabilità, non sono sufficienti a soddisfare i bisogni primari della vita”. E proprio per questo motivo stabilisce l’integrazione al milione per queste prestazioni assistenziali.

Dopo la decisione, Matteo Salvini, leader della Lega, esulta affermando che “Aumentare le pensioni di invalidità civile che oggi sono di appena 285 euro è una battaglia storica della Lega oggi rafforzata da una sentenza della Corte Costituzionale”.

L’incremento al milione, che porterà l’importo delle pensioni di invalidità dagli attuali 286 euro mensili a 516 euro mensili, non sarà retroattivo ma avrà valenza dal giorno successivo a quello di pubblicazione della sentenza in Gazzetta Ufficiale.