Pensioni dicembre: ecco quali invalidi avranno diritto a 2000 euro

Neanche a novembre sarà riconosciuto l'aumento della pensione di invalidità civile agli aventi diritto, ma indiscrezioni dall'INPS confermano la data al 1 dicembre.

Pensioni aumenti assegni

Anche se parlare di 2000 euro tutti insieme per il mese di dicembre agli invalidi può sembrare una buona notizia, in effetti non lo è perchè significa che per l’aumento delle pensioni di invalidità non si vedrà l’erogazione neanche per il mese di novembre e sarà necessario attendere il cedolino di novembre.

Da indiscrezioni trapelate, infatti, sembrerebbe che una circolare interna dell’INPS diffuda ai patronati, preveda l’erogazione dell’aumento con i relativi arretrati non per novembre, come si era ipotizzato dopo la pubblicazione della circolare 107 del 23 settembre, ma con il cedolino di dicembre.

A dicembre, quindi, gli invalidi civili che rientrano nel diritto all’incremento al milione si vedranno riconoscere (per chi spetta l’incremento in misura piena):

365 euro di arretrati per il mese di agosto

365 euro di arretrati per il mese di settembre

365 euro di arretrati per il mese di ottobre

365 euro di arretrati per il mese di novembre

651 euro di pensione di invalidità per il mese di dicembre

In totale, quindi, spetterebbero 2111 euro erogati interamente a dicembre che potrebbe essere considerato anche un bel modo di trascorrere le festività natalizie.

Per sapere quali sono i requisiti per avere diritto all’aumento consigliamo la lettura dell’articolo: Aumento pensione di invalidità, a chi spetta?

Per sapere, invece, chi deve presentare domanda per vedersi riconoscere l’incremento al milione consigliamo la lettura dell’articolo: Aumento pensione invalidità, chi deve presentare domanda?

E’ bene precisare, poi, che per chi deve presentare domanda il diritto agli arretrati da agosto è ormai perduto poichè sarebbero stati corrisposti tali arretrati solo a chi avesse presentato domanda entro il 9 ottobre. Per chi presenta domanda per aumento dopo tale data, invece, l’aumento è riconosciuto dal primo giorno del mese successivo a quello di presentazione della domanda.