Reddito di cittadinanza: importo più basso, quando posso sperare si rialzi?

Se l’importo del reddito di cittadinanza si è abbassato quando devo attendere perchè torni ad alzarsi?
Reddito di cittadinanza

Per moltissimi titolari del reddito di cittadinanza, con l’aggiornamento dell’Isee di gennaio 2021, l’importo erogato mensilmente è stato diminuito. Si tratta, magari, di persone che ad oggi si trovano senza un lavoro e senza reddito e che magari nel 2019 percepivano entrate diverse.

Rispondiamo ad una lettrice di Pensioniefisco.it che ci scrive:

Buongiorno, fino allo scorso anno percepivo 500 euro di reddito di cittadinanza, dal mese di febbraio l’importo è sceso a 250 euro. Ma sarà per sempre così oppure è solo per il mese di febbraio?

Importo reddito di cittadinanza

Sono moltissimi i beneficiari di reddito di cittadinanza che si trovano nella sua stessa situazione. Se nel 2019 percepiva redditi da lavoro che oggi non percepisce più, in ogni caso, può provare a presentare ISEE corrente che si riferisce ai 12 mesi precedenti e, quindi, non prende in considerazione i redditi del 2019 ma soltanto quelli del 2020.

Pubblicità

Può presentare Isee corrente, però, solo se c’è stata una variazione nella situazione lavorativa o nel caso il reddito del nucleo familiare si sia ridotto di almeno il 25%. Nella presentazione dell’Isee corrente, in ogni caso, verranno richieste le adeguate documentazioni che certifichino il calo delle entrate o la variazione del rapporto di lavoro.

Se, però, non le è consentito fare l’isee corrente l’importo di RDC percepito a febbraio rimarrà invariato fino a gennaio 2022, quando dovrà presentare rinnovo dell’Isee e si prenderanno in esame i redditi del 2020.

Per dubbi e domande è possibile scrivere a: info@pensioniefisco.it
I nostri esperti provvederanno a dare una risposta al tuo quesito in base all’originalità.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
1
Shares
Potrebbe interessarti: