TFR netto: entro 5 anni l’Agenzia delle Entrate ricalcola la tassazione applicata

Come funziona la tassazione del TFR e perchè a volte, dopo anni, l’Agenzia delle Entrate chiede pagamento di altra somma?
TFR TFS

Il datore di lavoro o il sostituto d’imposta calcola la tassazione del TFR e del TFS del dipendente per determinare l’importo netto spettante. Rispondiamo ad un nostro lettore che ci chiede:

Salve,Sono andato in pensione nel settembre 2016 da lavoratore dipendente dato che sapevo che il tfr non va ulteriormente tassato e non avendo altri motivi non ho eseguito il 730,oggi mi arriva una raccomandata dal ministero delle finanze che mi indica che per la liquidazione ricevuta dovrei versare una cifra pari a 679 euro, a cosa sarebbe dovuta questa tassazione?

Tassazione TFR

Il TFR è tassato alla fonte, dal datore di lavoro. Al TFR non si applica una tassazione con aliquota ordinaria come avviene con l’IRPEF, ma la buonuscita è soggetta ad una tassazione separata.

Il TFR netto si ottiene prendendo in considerazione non solo gli anni di servizio ma le aliquote IRPEF relative agli anni in cui il TFR è stato accantonato.  Proprio per questo motivo l’aliquota applicata dal datore di lavoro potrebbe essere inferiore a quanto si dovrebbe pagare applicando un’aliquota ordinaria calcolata al momento del reale incasso delle somme.

Entro 5 anni dall’erogazione del TFR, in ogni caso, l’Agenzia delle Entrtate procede ad un ricalcolo della tassazione in questione applicando, però, come aliquota quella media degli ultimi 5 anni di attività lavorativa.

Pubblicità

Se dal calcolo effettuato dall’Agenzia delle Entrate dovesse derivare una tassazione maggiore a quella realmente applicata dal datore di lavoro, però, il lavoratore sarebbe obbligato a versare la differenza. Se , nel suo caso, le è stato chiesto di versare questa tassazione aggiuntiva, è derivato dal calcolo che al momento della liquidazione del suo TFR la somma pagata a titolo di tasse era inferiore a quella che avrebbe dovuto realmente pagare.

Per dubbi e domande è possibile scrivere a: info@pensioniefisco.it
I nostri esperti provvederanno a dare una risposta al tuo quesito in base all’originalità.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
3
Condivisioni
Potrebbe interessarti: