Truffa INPS, l’istituto mette in guardia

Con un comunicato stampa l’INPS mette in guardia i propri utenti di un tentativo di truffa in atto.
assunzioni

Con un comunicato stampa di ieri, 29 aprile 2021, l’INPS mette in guardia tutti i suoi utenti del tentativo di truffa in corso tramite email phishing. Questo tipo di truffa, infatti, ha la scopo di impadronirsi dei dati sensibili della persona truffata come dati di accesso a conti corrente, carte di credito e altri mezzi di pagamento.

Con l’allettante notizia di un rimborso di contributi versati in eccesso (il sogno un pò di tutti no?), infatti, i truffatori tentano di carpire queste informazioni per poter accedere a canali di pagamento dell’utente per svuotare conti e carte.

Il comunicato stampa dell’INPS

L’Inps avvisa tutti i suoi utenti che sono in corso tentativi di truffa tramite e-mail di
phishing che, sfruttando apparenti comunicazioni da parte dell’Istituto, invitano a
scaricare bollettini di versamento precompilati o link cliccabili per ricevere il rimborso
di contributi versati in eccesso.


Nei casi in corso viene utilizzato l’indirizzo mail DCBilanci@inps.it, che corrisponde alla
casella di posta elettronica effettivamente in uso presso l’Istituto.

Si invitano le aziende e i contribuenti a diffidare di comunicazioni che propongano di
scaricare eventuali allegati, in quanto finalizzate a sottrarre fraudolentemente dati
anagrafici oppure relativi a conti correnti o a carte di credito.


Si ricorda, al riguardo, che le informazioni sulla propria posizione contributiva sono
consultabili accedendo direttamente al sito www.inps.it e che l’Inps, per motivi di
sicurezza, non invia mai comunicazioni di posta elettronica contenenti allegati
da scaricare o link cliccabili.
Per ogni necessità di assistenza si invita a contattare le sedi dell’Istituto.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
1
Shares
Potrebbe interessarti: