Assegno di vedovanza, a chi spetta la maggiorazione della pensione di reversibilità?

Assegno di vedovanza: a chi spetta la maggiorazione dell’assegno al nucleo familiare sulla pensione di reversibilità?
Invalidità e dichiarazioni dei redditi

Quello che viene chiamato assegno di vedovanza, altro non è che l’assegno al nucleo familiare che possono richiedere i titolari di pensione di reversibilità per se stessi nel caso risutino essere inabili.

Il coniuge superstite inabile totalmente al lavoro (invalidità al 100%) rientra, infatti, tra i beneficiari dell’assegno al nucleo familiare così come disposto alla Sentenza 7668 del 1996 della Corte di Cassazione.

Assegno di vedovanza, i requisiti

Non basta essere vedovi, quindi, per avere la maggiorazione sulla pensione di reversibilità, ma è necessario soddisfare determinati requisiti che vi elencheremo di seguito:

  • per avere diritto all’assegno di vedovanza è necessario essere titolari di una pensione ai superstiti da lavoro dipendenti (sia del settore pubblico che di quello privato), ma sono esclusi dal beneficio coloro che hanno una pensione di reversibilità derivante da lavoro autonomo (SR, SoArt e Socom).
  • È, inoltre necessario aver certificata una inabilità a proficuo lavoro rilasciata dai sanitari dell’INPS (o dalla Commissione di Invalidità civile)
  • È, poi, inoltre, necessario possedere i redditi annuali che siano inferiori al limite determinato annualmente

L’assegno vedovile spetta dal mese successivo a quello di presentazione della domanda, ma se si possono far valere i requisiti anche negli anni precedenti è bene sapere che so possono ottenere arretrati fino a 5 anni prima.

Assegno di vedovanza la domanda

L’assegno di vedovanza non viene riconosciuto automaticamente agli aventi diritto titolari di pensione di reversibilità ma è necessario presentare apposita domanda per richiederlo.

La domanda per richiedere il beneficio potrà essere inviata compilando l’apposito modulo predisposto dall’Istituto sul sito INPS accedendo tramite SPID (o PIN INPS per chi ne è in possesso) oppure facendosi aiutare nella compilazione da un CAF o contattando il Contact Center INPS ai numeri 803164 da rete fissa o 06164164 da rete mobile.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
30
Shares
Potrebbe interessarti: