Assegno ordinario di invalidità: quale limite di reddito per non perderlo?

L’assegno ordinario di invalidità permette all’invalido di lavorare senza perdere il diritto alla prestazione.
Invalidità civile

L’assegno ordinario di invalidità è una prestazione di tipo previdenziale (e quindi calcolata sui contributi versati) che viene corrisposta, a domanda, ai lavoratori che hanno subito una riduzione della capacità lavorativa superiore a due terzi.

Rispondiamo ad un lettore di Pensioniefisco.it che chi ha domandato:

Buongiorno desideravo avere un informazione, se possibile, io percepisco l’assegno ordinario di Invalidità mensile, ora ho fatto un colloquio di lavoro, che tipo di contratto mi possono fare, e l’importo massimo mensile dello stipendio, posso avere per non perdere il mio assegno ordinario Invalidità?Il mio reddito annuale sotto i 8,000 euro annui, sono disoccupato da fine 2018.Inoltre se trovo il lavoro devo comunicarlo all’INPS?GrazieCordiali saluti

Assegno ordinario di invalidità

Essendo una prestazione calcolata sui contributi e non richiedendo la cessazione del rapporto di lavoro, l’assegno ordinario di invalidità non viene sospeso o perduto in caso si abbia un reddito personale.

Di fatto può avere il contratto di lavoro che preferisce e lo stipendio è ininfluente, non rischia di perdere l’assegno.

Tutto quello che si può perdere in presenza di un reddito da lavoro che superi gli 11.967 euro per il pensionato solo ed i 17950 euro per quello coniugato, è l’eventuale integrazione al trattamento minimo dell’assegno che, per gli assegni troppo bassi permette di portare la cifra mensile a 515 euro.

Se si lavora mentre si percepisce l’assegno ordinario di invalidità, poi, si può andare incontro ad una riduzione dell’importo spettante mensilmente al crescere del reddito ed in particolare:

  • per redditi fino a 26810 euro annui non è prevista alcuna riduzione
  • per redditi superiori a 26810 euro ma inferiori a 33512 euro l’anno è prevista una riduzione del 25% dell’assegno
  • per redditi che superano i 33512 euro l’ann, infine è prevista una riduzione del 50% dell’assegno.

Ma non si rischia mai di perderlo del tutto e la riduzione si applica solo a redditi medio alti.

Sullo stesso argomento puoi leggere anche:

Assegno ordinario di invalidità: qual è il limite di reddito per non perderlo?

Assegno ordinario di invalidità, come lo richiede chi ha il 67% di invalidità?

Integrazione al minimo assegno ordinario di invalidità: quando spetta e con che reddito?

Per dubbi e domande è possibile scrivere a: info@pensioniefisco.it
I nostri esperti provvederanno a dare una risposta al tuo quesito in base all’originalità.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
0
Shares
Potrebbe interessarti: