Bonus gas, domande entro il 15 ottobre, ecco dove e come presentare richiesta

Mario nava
Ecco un nuovo aiuto a contrastare l’aumento esponenziale delle bollette del gas.
bonus

 

La lotta e il contrasto agli incrementi delle bollette dell’energia elettrica e del gas stanno interessando sia i cittadini che le autorità. Trovare una soluzione che permetta alle famiglie e alle imprese di contenere, anche solo in parte questo incremento esponenziale del costo dell’energia elettrica del gas è argomento sempre di attualità. E lo è a maggior ragione adesso che si entra nel vivo della stagione invernale che per forza di cose porterà alla spesa massima per le famiglie. Oltre agli interventi del governo centrale, che hanno in parte contenuto gli incrementi decidendo di produrre un bonus a luglio e un altro a novembre, anche alcuni enti locali si adoperano. 

 
Un nuovo bonus per la Basilicata, ma solo per i residenti 

In Basilicata per esempio è appena stato varato un contributo a sostegno delle famiglie contro la spesa del gas. Un contributo regionale nato da ciò che sta accadendo nella Regione con le aziende energetiche che hanno interessi economici in zona. Per ottenere il bonus però i cittadini saranno chiamati ad un adempimento molto particolare. Infatti dovranno presentare una autodichiarazione in cui andranno riportati tutti i dati utili affinché la procedura possa andare avanti e il risparmio possa essere introdotto già nella prima bolletta utile. 

 
Le domande dal 10 al 15 ottobre prossimo 

 
Dal 10 ottobre prossimo, cioè da lunedì, i lucani potranno così presentare la domanda di accesso a questo beneficio tramite autodichiarazione. Una autocertificazione in cui inserire diversi dati oltre a quelli anagrafici del titolare dell’utenza su cui si va a applicare il bonus. Quindi ci vorranno anche i dati dell’utenza stessa a partire dal numero di contatore, dalla lettura dei consumi e dalla modalità di fatturazione. Gli interessati in pratica devono auto dichiarare di usare quella utenza come domestica ed inoltre devono indicare l’ultima lettura del contatore. In modo tale che si potrà quantificare il bonus da erogare loro. 

Le modalità di presentazione delle domande 

 
Per le domande ci sarà tempo dal 10 al 15 ottobre. Gli amministratori della Regione hanno sottolineato che questo così ridotto termine per presentare le domande nasce dalla volontà di erogare il prima possibile questo sconto ai cittadini e quindi da renderlo fruibile già con le prossime bollette dei consumi del mese di ottobre. La domanda andrà presentata direttamente al comune di residenza, allegando il documento di riconoscimento e il codice fiscale o la tessera sanitaria del richiedente. In alternativa si può usare telematico accessibili tramite Spid. 

Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
X
Configura Cookie