Bonus Internet e PC in GU: ecco come chiederlo

Pubblicato in GU il decreto per bonus Pc e internet, vediamo requisiti e domanda.

bonus pc

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale parte finalmente in bonus Internet e PC. Primo round di sconti solo per famiglie con Isee fino a 20mila euro, il secondo round, a seguire, sarà destinato alle famiglie con Isee fino a 50mila euro e alle imprese cui spetterà uno sconto fino a 2mila euro.

Bonus Internet e Pc, si parte

Il contributo massimo per l famiglie con Isee fino a 20mila euro è di 500 euro che darà applicato come sconto su abbonamenti internet a banda larga ed eventualmente apparecchiature come modem, pc e tablet abbinati, però all’abbonamento per la connessione.

Solo gli operatori che offrono la connessione, quindi, potranno eventualmente abbinarvi tablet o pc. Non si potrà andare in negozio per acquistarlo.

Il contributo non sarà erogato agli utenti che potranno, però, fruirne sotto forma di sconto su beni e servizi.

Ora gli operatori metteranno a disposizione canali di vendita presso i quali gli utenti potranno presentare domanda corredata da documento di identità e da autocerficazione del valore Isee, con numero di componenti del nucleo familiare.

Da quel che si sta comprendendo, quindi, il bonus è legato alla connessione internet visto che potranno richiederlo solo coloro che non hanno proprio connessione internet o che ne hanno una più lenta di 30 Mbit al secondo.

Il bonus, quindi, è legato al salto tecnologico e non è aperto a tutti. Ad ogni nucleo familiare, poi, sarà riconosciuto un solo bonus e non si dovrà per forza scegliere l’operatore che già offre un servizio di comunicazione alla famiglia.

Ora si attende che Infratel metta online l’elenco degli operatori che hanno sottoscritto la convenzione per permettere alle famiglie di scegliere tra i diversi operatori presenti e le loro diverse offerte.