Bonus Pc e Internet, da oggi le domande, come ottenerlo

Bonus Pc e internet

Partono da oggi le domande per ottenere il bonus per Pc, Tablet e Internet. L’incentivo alla digitalizzazione delle famiglie italiane, per colmare quel gap digitale che con la pandemia si è molto accentuato, finalmente è al via. Da oggi 9 novembre si possono presentare le domande. Vediamo in questo articolo di spiegare tutto quello che occorre sapere per poter accedere a questa misura.

Bonus Pc e Internet, cos’è?

Con le nuove misure restrittive, le nuove zone rosse e le nuove chiusure delle scuole, per molte famiglie italiane si ripresenta il problema del gap digitale. Lo stesso problema che si manifestò con forza nel primo lockdown di marzo e aprile, quando a scuole chiuse, milioni di studenti furono costretti alle lezioni on line, quelle previste dalla didattica a distanza che adesso sta prepotentemente tornando ad essere utilizzata un po’ in tutta Italia.

Molte famiglie non hanno strumenti e possibilità di dotarsi delle attrezzature informatiche utili a seguire i corsi e le lezioni da casa. E in questo contesto che si inserisce il bonus Pc, Tablet e connettività. Un incentivo che consentirà, secondo le idee dei legislatori, di colmare queste disparità tra famiglie e tra studenti.

Bonus Pc e Internet, come fare domanda

Partono da oggi le richieste per il bonus. Le famiglie più bisognose potranno dotarsi di strumenti utili come un Personal Computer, un Tablet e pure una connessione veloce ad Internet.

L’agevolazione consiste in un buono da 500 euro a richiedente. Un voucher utile all’attivazione di una connessione veloce da almeno 30 Megabit al secondo e per l’acquisto di un device. Il bonus prevede la spesa minima di 200 euro per la connettività e la spesa compresa tra 100 e 300 euro per il device.

Il bonus è appannaggio di famiglie che rientrano nella fascia Isee prescritta e cioè al di sotto di 20.000 euro. Le domande vanno prodotte per il tramite di una compagnia di connettività, il cosiddetto operatore che oltre alla connessione fornirà anche lo strumento a scelta del richiedente, tra quelli che la compagnia metterà a disposizione.

Il buono per Internet, in pratica, altro non è che uno sconto  da sfruttare per dotarsi di connessione e per una durata minima di 12 mesi. Il bonus Pc invece può essere sfruttato per ottenere lo strumento utile a connettersi e va prodotto allo stesso operatore con cui si è scelto di predisporre l’operazione connettività.

Per poter sfruttare il voucher una volta assegnato occorre contattare uno degli operatori che hanno accettato di partecipare all’iniziativa ed il cui elenco è sul sito Infratel Italia collegato al Ministero dello sviluppo economico.

Per le richieste servono una copia del documento di identità del richiedente e la copia dell’Isee in corso di validità.