Busta paga novembre: come viene retribuito il 1° che cade di domenica?

Come viene retribuita la giornata del 1 novembre, festiva, che è caduta di domenica per i lavoratori che erano a riposo e per quelli che hanno lavorato?

busta paga

1 novembre, Tutti i Santi, una delle festività italiane quest’anno è caduto di domenica. Molti si stanno chiedendo come questo potrà incidere sulla busta paga del mese di novembre. Come viene pagata la festività che cade di domenica? E se fosse aduta durante la settimana? E se il 1 novembre ho lavorato come sarà pagato?

Cerchiamo di rispondere a questi interrogativi facendo la differenza tra lavoratori che domenica erano a riposo e quelli che invece, affrontavano una normale giornata lavorativa.

1 novembre in busta paga

Quando la festività cade di domenica viene retribuita in modo diverso in base al fatto che il lavoratore fosse di riposo o abbia lavorato.

Se la festività, infatti, cade in un giorno infrasettimanale il lavoratore ha diritto ad un giorno di riposo extra, pagato come se avesse lavorato.

Se la festività, invece, cade di domenica si parla di festività non goduta poichè è un festivo (1 novembre) che si sovrappone ad un altro festivo (domenica) e visto che il lavoratore è già a riposo è come se avesse perduto la possibilità di un riposo ulteriore.

Quando si presenta una festività non goduta al lavoratore spetta una giornata retribuita in più in busta paga. Cosa che accadrà anche nella busta paga di novembre per i lavoratori che domenica 1 novembre erano a riposo.

Per il lavoratore che, invece, il 1 novembre ha lavorato come viene retribuita la giornata?

Se la festività cade di domenica ma si lavora lo stesso il lavoratore per quella giornata di vedrà riconoscere una maggiorazione per il lavoro festivo.

La maggiorazione spettante è definita in base a quanto riportato dal CCNL di riferimento (ad esempio nel settore commercio la maggiorazione è del 30%).