Esenzione/Rimborso IMU a seguito sfratto per morosità. Quando e dove fare domanda

Possibilità di esenzione o rimborso dell’IMU per i proprietari che hanno sfrattato l’inquilino moroso durante il 2020.
IMU 2021, saldo

l Ministero Economia e Finanze ha previsto esenzione/rimborso dell’IMU 2021 per chi, proprietario di immobile, ha sfrattato inquilini morosi durante il 2020.
Il decreto viene incontro ai proprietari che hanno dovuto sfrattare durante il primo anno “horribilis” della pandemia. Una cospicua quantità di contribuenti che riesce così in parte a lenire il deficit economico “indiretto” da pandemia.


Per chi ha già pagato l’Imu 2021 in unica soluzione annuale entro il 30/06/2021, dovrà essere richiesto rimborso di tutto l’importo versato. Chi invece aveva optato per il versamento in due rate, solo della rata già versata, omettendo, ovviamente, il versamento della seconda rata che avrebbe dovuto versare entro 31/12/2021.
I termini per presentare la domanda scadono il 30 giugno 2022.

COMUNICATO STAMPA DELL’ADU

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
0
Shares
Potrebbe interessarti: