Lucia Azzolina sfida Salvini in TV

Lucia Azzolina, stanca, sfida Salvini in TV.

Azzolina

Lucia Azzolina annuncia che la scuola riaprirà il 14 settembre, salvo decisioni diverse sul giorno di partenza da parte delle singole Regioni.

Il Ministro afferma che: “LA scuola riaprirà regolarmente il 14 settembre ed escludo nuovi lockdown. Mi attaccano ma ora vado in tv e spiego io, adesso basta, ho sbagliato a non farlo prima. Dai sindacati mi aspetto collaborazione. Sono pronta ad un confronto televisivo con Salvini sulla scuola”.

Azzolina è stanca dei continui attacchi e delle continue provocazioni di Matteo Salvini ed aggiunge “Sono donna, sono un ministro Cinque stelle, sono giovane, c’è l’idea che noi M5s siamo incompetenti, anche se io ho due lauree, l’abilitazione all’insegnamento, specializzazioni. Adesso, anche basta. In realtà, la scuola viene usata per prendere consenso elettorale e se restiamo così non cambierà mai nulla. E invece è una cosa serissima. Siccome oggi la scuola parla alla metà delle famiglie del Paese, a 8 milioni di studenti, a un milione 250mila circa di lavoratori, questo fa sì che ci sia un’attenzione forte, ma che in passato non c’è stata. In realtà stiamo facendo cose meravigliose per la scuola italiana, a partire dalla digitalizzazione delle graduatorie provinciali che danno anche ai giovani la possibilità di iniziare il percorso all’insegnamento, giovani sempre maltrattati”.

La Ministra reagisce anche alle parole di Sinopoli che ha affermato che non ci sono le condizione per riaprire le scuole in presenza.