Naspi, perchè il pagamento di giugno ha ancora il taglio del 3%?

Da quando parte lo stop della riduzione della Naspi del 3% visto che con l’erogazione di giugno il taglio c’è stato ancora?
Prolungamento Naspi e Dis Coll

Il decreto Ristori BIS ha portato una grande novità in ambito NASPI: da giugno a dicembre 2021 l’indennità di disoccupazione non subirà più il taglio del 3% mensile. Ma alcuni lettori nella mensilità di giugno hanno trovato l’amara sorpresa dell’ulteriore taglio del 3% rispetto alla mensilità di maggio. Cosa sta succedendo?

Buonasera, volevo sapere qualche informazione….io lo scorso mese ho preso 1024€ di disoccupazione questo mese invece 996€… non doveva essere la stessa cifra del mese scorso dato che hanno interrotto per tutto l’anno la decurtazione del 3%? O si parla sempre di un mese di arretrato…. esempio uno che prende la busta paga a giugno sarebbe quella di maggio giusto grazie aspetto qualche vostra informazione 

Naspi senza riduzione, da quando?

La mensilità erogata a giugno di Naspi è riferita al mese di maggio. Il blocco della riduzione del 3%, però, partirà soltanto dalla mensilità riferita a giugno, ovvero quella che sarà erogata nel mese di luglio.

Tutti tranquilli, non si perde nulla, poichè anche la mensilità di dicembre sarà quella che, poi, l’INPS erogherà il mese di gennaio e quindi, in realtà il recupero dei tagli avverrà soltanto nel mese di febbraio sulla mensilità del mese di gennaio 2022.

Tutto normale, quindi, dal prossimo mese la Naspi avrà lo stesso importo erogato questo mese e così fino alla fine del 2021.

Per dubbi e domande è possibile scrivere a: info@pensioniefisco.it
I nostri esperti provvederanno a dare una risposta al tuo quesito in base all’originalità
.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
2
Shares
Potrebbe interessarti: