Nuova TV digitale, cosa cambia dall’8 marzo e come usufruire del Bonus TV – Decoder

Cosa accade l’8 marzo e come fruire del bonus tv? Scopriamo i particolari.
bonus rottamazione TV

L’8 marzo 2022 tutti i canali televisivi nazionali saranno disponibili in alta qualità (codifica MPEG-4). Chi possiede un TV dovrà quindi effettuare la risintonizzazione dei canali.

Come noto, per poter vedere i canali in alta qualità sarà necessario acquistare un nuovo televisore oppure decoder di nuova generazione. A tal fine è disponibile il “Bonus TV – Decoder”, fruibile fino al 31 dicembre 2022 da parte di tutti i titolari di un contratto di energia elettrica su cui è addebitato il canone RAI o che paghino il canone al momento della richiesta del bonus (con modello F24). Possono fruire del bonus i soggetti di età pari o superiore a 75 anni esenti dal pagamento del canone, purché provvedano al riciclo (1)

Tutte le informazioni sui bonus, la modulistica e l’elenco degli apparecchi idonei si trovano sul sito del Ministero dello Sviluppo economico (2)

Si ricorda che l’8 marzo è una delle principali tappe verso la cosiddetta Nuova Tv digitale, ma che ancora si potranno vedere diversi canali con la vecchia codifica.

Fino al 31 dicembre 2022, infatti, le emittenti televisive nazionali – i numeri 1 e 9 nonché dal numero 20 sul telecomando – potranno comunque continuare a trasmettere anche nella vecchia codificazione. 

Per le emittenti televisive locali il cambio di codifica continuerà ad avvenire invece per aree geografiche. E’ già avvenuto in Sardegna, Valle d’Aosta e Trentino Alto Adige, mentre sta per concludersi in Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna. 

COMUNICATO STAMPA DELL’ADUC

Total
0
Shares