Pensione contributiva a 64 anni, come si fa ad anticipare?

mazzarella
Come accedere alla pensione a 64 anni sfruttando il calcolo contributivo.
contributi figurativi

Pensione a 64 anni con il sistema contributivo, questa la possibilità che l’INPS offre adesso ed anche nel 2024.
La pensione a 64 anni con il sistema contributivo è una forma di pensionamento anticipato ma esclusiva di lavoratori privi di contributi versati prima del 1996. Ma tra calcoli e diritto alla pensione, come funziona la misura?

Pensione contributiva a 64 anni, come si fa ad anticipare l’uscita?


La pensione a 64 anni con il sistema contributivo è una delle opzioni previste dal sistema previdenziale italiano ed è strutturale perché la misura non va in scadenza. Lo strumento consente ai lavoratori di andare in pensione prima dell’età ordinaria, che attualmente è fissata a 67 anni e quindi di anticipare di 3 anni l’uscita. Si tratta di una misura che si applica solo ai lavoratori che rientrano nel cosiddetto regime integralmente contributivo, sia come diritto alla prestazione che come calcolo della pensione.
Il regime integralmente contributivo significa innanzi tutto che è questo il regime di calcolo della pensione, che si basa esclusivamente sull’ammontare dei contributi versati dal lavoratore nel corso della sua vita lavorativa, rivalutati secondo l’inflazione anno per anno e trasformati in rendita attraverso un coefficiente che dipende dall’età del lavoratore al momento del pensionamento e che è tanto meno favorevole in termini di assegno, quanto più giovane è l’età di uscita dal mondo del lavoro. Questo sistema notoriamente è meno vantaggioso rispetto al regime retributivo, che liquida le pensioni in base alla media delle ultime retribuzioni percepite dal lavoratore.

La pensione a 64 anni, ecco i requisiti

pensioni

Il regime integralmente contributivo come calcolo e come diritto si applica ai lavoratori che hanno iniziato a versare i contributi dopo il 1° gennaio 1996, oppure per quanti hanno optato per il computo della gestione separata. In quest’ultimo caso, si tratta di lavoratori che autonomamente hanno deciso di trasferire tutti i contributi versati prima del 1996 nella gestione separata dell’INPS. Ed in questa gestione le pensioni sono calcolate con il metodo contributivo.

Per andare in pensione a 64 anni con la pensione anticipata contributiva serve completare insieme tutti e tre i seguenti requisiti:

  • almeno 64 anni di età;
  • almeno 20 anni di contributi versati
  • importo minimo della pensione pari a 2,8 volte l’assegno sociale.
Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
X
Configura Cookie