Pensione nato 1962, quali possibilità di uscita?

Quali possibilità di pensionamento ci sono per chi è nato nel 1962 e nel 2021 ha 59 anni di età? Vediamo le strade.
Opzione donna

Quando è possibile per un nato nel 1962 di accedere alla pensione anticipata? Ovviamente tutto si basa sul numero di anni di contributi versati, ma andiamo a vedere quali sono le uniche possibilità di pensionamento per chi nel 2021 compie i 59 anni rispondendo alla domanda di una lettrice di Pensioniefisco.it che ci scrive:

Salve sono nato nel 1962,ho iniziato a lavorare nel 1979 per sei mesi,poi anni completi fino a maggio 2021,ho lavorato gli ultimi cinque anni come badante è vorrei sapere se ci sono possibilità per andare in pensione?

Per approfondire consigliamo la lettura della nostra guida: Pensione: tutto quello che c’è da sapere, la guida

Pensione nato 1962

Purtroppo non specifica gli anni di contributi che ha, ma se da come intuisco ha lavorato 6 mesi nel 1979 e poi di seguito fino al 2021, dovrebbe avere un buon bagaglio di anni di contributi. Per accertarsi del numero di anni di versamenti effettuati le consiglio di richiedere un estratto conto contributivo all’INPS o di consultare il suo fascicolo previdenziale.

Se lavora senza interruzione dalla metà del 1979, dovrebbe aver maturato 41 anni e 6 mesi di contributi ed in teoria fra circa 4 mesi potrebbe avere diritto alla pensione anticipata ordinaria che richiede, per le donne, 41 anni e 10 mesi di contributi.

Se, invece, ha avuto delle interruzioni nel lavoro e nel versamento dei contributi o se negli ultimi 5 anni che ha lavorato come badante non ha avuto versamenti necessari alla copertura dell’intero anno lavorativo, è possibile che non abbia raggiunto gli anni di contributi che ho stimato.

In ogni caso con 59 anni di età è possibile per lei accedere, se al 31 dicembre 2020 era in possesso di almeno 35 anni di contributi, alla pensione con l’opzione donna. La misura richiede 58 anni per le lavoratrici dipendenti e 59 anni per le lavoratrici autonome da aver compiuto sempre entro la fine del 2020.

La avverto, però, che si tratta di una misura che in alcuni casi può essere anche penalizzante visto che richiede un ricalcolo interamente contributivo della pensione (e lei potrebbe avere oltre 16 anni di contributi che, invece, ricadono nel sistema retributivo). Prima di scegliere questa misura, quindi, è sempre meglio richiedere una simulazione dell’importo spettante.

Per dubbi e domande è possibile scrivere a: info@pensioniefisco.it
I nostri esperti provvederanno a dare una risposta al tuo quesito in base all’originalità.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
9
Shares
Potrebbe interessarti: