Pensione opzione donna: con contributi volontari o da riscatto

Possono essere utilizzati, per raggiungere i 35 anni di contributi necessari per l’accesso alla pensione opzione donna, contributi volontari o da riscatto?
Opzione donna

La possibilità di accedere al regime sperimentale opzione donna non è riconosciuto alle lavoratrici iscritte alla Gestione Separata INPS o alle lavoratrici che intendano utilizzare per il raggiungimento dei 35 anni di contribuzione necessari, i contributi accreditate in Gestione Separata.

Pensione opzione donna e contributi

Rispondiamo, in questo articolo, ad una lettrice di Pensioniefisco.it che ci pone un’interessante domanda sulle possibilità di accesso alla pensione opzione donna.

Salve, Ho 59 anni di età e 33 anni di contributi come dipendente e 3 anni di gestione separata.Anche se ho 36 anni di contributi, Inps mi ha rifiutato la domanda di pensione per opzione donna.Posso a questo punto pagare 2 anni di contributi volontari per coprire alcuni buchi assicurativi, come ad esempio il periodo di disoccupazione e utilizzarle per opzione donna?Grazie

Fermo restando che per il raggiungimento dei 35 anni di contributi necessari possano essere utilizzati anche i contributi volontari, nel suo caso non è materialmente possibile.

Il requisiti per poter accedere all’opzione donna con proroga del 2021, vanno raggiunti entro il 31 dicembre 2020. Se procedesse al versamento dei contributi volontari anche da subito, questi dovrebbero essere versati trimestre per trimestre per i prossimi 2 anni e non le permetterebbero di raggiungere il requisito contributivo entro il 31 dicembre 2020.

Discorso diverso, invece, se parliamo di contributi da riscatto: questi si collocano temporalmente, infatti, nel periodo in cui sarebbero dovuti essere versati.

Se ad esempio si riscatta la laurea conseguita dal 1990 al 1994, quei contributi si collocheranno materialmente proprio dal 1990 al 1994 anche se pagati, effettivamente nel 2021 dando la possibilità di raggiungere il requisito contributivo entro la fine del 2020.

Deve, quindi, procedere a controllare si i buchi contributivi di cui accenna possono essere oggetto di riscatto visto che se collocati prima della fine del 2020 potranno essere conteggiati per il raggiungimento dei 35 anni di contributi richiesti.

Per dubbi e domande è possibile scrivere a: info@pensioniefisco.it
I nostri esperti provvederanno a dare una risposta al tuo quesito in base all’originalità.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
18
Shares
Potrebbe interessarti: