RC Auto, calano i prezzi delle polizze per gli automobilisti

Il prezzo medio di una polizza RC Auto sta calando in tutta la penisola, quali sono le ragioni?

assicurazione auto

La polizza RC Auto, insieme al bollo auto, è un’altra delle noti dolenti per gli automobilisti, ma secondo quanto registrato nel primo trimestre del 2020 le tariffe stanno calando in tutta Italia.

La motivazione di questo dato è legata al vistoso calo di nuove immatricolazioni e dei passaggi di proprietà, altra nota dolente. Se analizzati un mese alla volta notiamo che nei primi due il calo registrato era del 2,6% a gennaio e del 2,8% febbraio, mentre a marzo si è avuto un ribasso del 5,2%. Pare ovvio che tali numeri si legano alla crisi sanitaria scoppiata proprio a marzo. E le contrazioni del mercato delle auto nuove e usate sono notevoli rispettivamente 85% e 62%.

Questi sono i dati presentati nel rapporto IPER, un bollettino statistico redatto da IVAAS, consultabile sul loro sito con un semplice click.

Così il costo della tariffa media è diminuito del 3,4%/Anno, portando il prezzo a 392 euro.

Restano delle grosse disparità tra le aree geografiche del nostro paese, osserviamo ad esempio in questo rapporto, un confronto tra le due province che stanno agli estremi, ovvero la più costosa Napoli e la meno costosa Aosta. Nel capoluogo campano il costo medio della RC Auto è di 468 euro, mentre per la città valdostana la stessa costa 246 euro, siamo molto vicini alla metà o al doppio, dipende dove viviamo. Questo dato benché molto indicativo delle differenze ha comunque un trend al ribasso, infatti nella stessa statistica si riporta che il divario è comunque in calo del 5,7%/anno. Mediamente la metà delle polizze costano meno di 352 euro, invece per il 90% degli assicurati il prezzo medio sale a 607 euro. Ed è solo il 10% che paga una polizza meno di 219 euro.