Reddito di cittadinanza, ecco con quali bonus ed agevolazioni è compatibile

Anche se molti, magari, lo ignorano, il reddito di cittadinanza è compatibile con moltissimo bonus ed agevolazioni.

Reddito di Cittadinanza

Il reddito di cittadinanza è il sussidio più conosciuto e sfruttato in Italia visto che consente alle famiglie con svantaggio economico di ripartire. Forse non tutti, però, sanno che il reddito di cittadinanza può essere compatibile anche con diversi bonus ed agevolazioni messi a disposizione dalla legislazione italiana.

Da fare attenzione, però, allo sforamento dei requisiti che consentono di mantenere il diritto al reddito di cittadinanza stesso.

Reddito di cittadinanza e compatibilità con bonus e sussidi

Il reddito di cittadinanza è compatibile con il bonus occhiali e lenti a contatto. Si tratta di un bonus riservato a coloro che hanno Isee inferiore a 10mila euro che permette di avere uno sconto di 50 euro sull’acquisto di un paio di occhiali da vista o lenti a contatto correttive.

Il reddito di cittadinanza, poi, è compatibile anche con il bonus 1000 euro per lavoratori stagionali, previsto per lavoratori dello spettacolo, del turismo e degli stabilimenti termali, agli autonomi senza partita Iva, ai venditori a domicilio ai lavoratori intermittenti che rispettano i requisiti richiesti per l’accesso. Se in possesso de requisiti, anche i percettori del reddito di cittadinanza possono richiedere questo bonus.

Ai percettori di Rdc, inoltre, è consentito l’accesso anche al bonus spesa da 300 a 500 euro predisposto per aiutare le famiglie in difficoltà economiche che hanno risentito maggiormente dell’emergenza sanitaria in corso. A delineare quali sono i nuclei familiari destinatari del bonus saranno gli stessi comuni.

Il reddito di cittadinanza è compatibile, poi, anche con il bonus bebè, il bonus che spetta alle famiglie con nuovi nati o adottati anche nel corso del 2021 per un totale massimo di 12 mesi. L’importo del bonus bebè varia da 80 a 160 euro mensili in base all’Isee del nucleo familiare.

Anche il bonus mamma domani può essere richiesto da titolari di reddito di cittadinanza: si tratta un un bonus una tantum di 800 euro corrisposto alla mamma che termina il settimo mese di gravidanza. L’aiuto consente di affrontare meglio le spese per la nuova nascita.

Via libera, però, anche a cassa integrazione, naspi, dis coll e carta acquisti INPS, tutte agevolazioni che i titolari di reddito di cittadinanza possono richiedere se in possesso dei requisiti per il diritto.

Pensioni & Fisco è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, iscriviti clicca sulla stellina in alto e resta sempre aggiornato, clicca qui.

Google News Edition Icon
Giornalista pubblicista dal 2017, è stata direttore responsabile della testata online Investireoggi.it. Collabora dal 2014 con la testata online Orizzontescuola.it ed è stata cofounder e autore del sito web Notizieora.it. Esperta di previdenza e fiscalità da anni, oltre che fornire informazione puntuale e autorevole, risponde alle domande dei lettori su questi argomenti. Vuoi contattarmi? Scrivi una mail a info@pensioniefisco.it