Reddito di emergenza: domanda dal 7 aprile, le indicazioni dell’INPS

Domanda del reddito di emergenza al via dal 7 aprile. Da presentare entro il 30 aprile 2021 pena la perdita del diritto.
Reddito di emergenza

Con il messaggio numero 1378 dello scorso 1 aprile, l’INPS fornisce le prime istruzioni per la presentazione della domanda del reddito di emergenza previsto dal decreto Sostegni. Le domande potranno essere presentate a partire dal 7 aprile 2021 ed entro e non oltre il 30 aprile di quest’anno.

Reddito di emergenza 2021

Il reddito di emergenza può essere richiesto per 3 mensilità, riferite a marzo, aprile e maggio 2021, dai nuclei familiari in situazione di disagio economico ed in possesso dei seguenti requisiti:

  • residenza in Italia al momento della presentazione della domanda
  • valore del reddito familiare per il mese di febbraio 2021 inferiore alla soglia di REM spettante mensilmente, incrementato, in caso di locazione, di un  dodicesimo del canone di locazione annuo desumibile dalla DSU
  • patrimonio mobiliare inferiore a 10000 euro (aumentabile di 5mila euro per ogni componente successivo al primo e nel limite dei 20mila euro)
  • valore Isee inferiore a 15mila euro.

Anche in n assenza dei requisiti sopra descritti, poi, il REM può essere richiesto come prolungamento di Naspi e Dis Coll da coloro che hanno un ISEE inferiore ai 30mila euro e hanno terminato di fruire dell’indennità di disoccupazione tra il 1 luglio 2020 ed il 28 febbraio 2021. In questo caso è necessario che il richiedente non sia titolare di pensione o di contratto di lavoro subordinato o di collaborazione alla data di entrata in vigore del decreto.

REM la domanda

La domanda deve essere presentata esclusivamente on line attraverso i seguenti canali:

Pubblicità
  • il sito internet dell’Inps (www.inps.it), autenticandosi con PIN (si ricorda che l’INPS non rilascia più nuovi PIN a decorrere dal 1° ottobre 2020), SPID, Carta Nazionale dei Servizi e Carta di Identità Elettronica;
  • gli Istituti di patronato di cui alla legge 30 marzo 2001, n. 152.

La domanda potrà essere trasmessa con le suddette modalità esclusivamente dal 7 al 30 aprile 2021.

Il richiedente dovrà essere in possesso di una DSU valida al momento della presentazione della domanda.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
3
Shares
Potrebbe interessarti: