Come andare in pensione a 64 anni nel 2024, beneficiari, requisiti e regole INPS aggiornate

mazzarella
Cosa cambia per le pensioni anticipate contributive nel 2024 e cosa devono fare i lavoratori.
anticipare la pensione

Uscire dal lavoro a 67 anni di età è la regola principale del sistema, perché questa è la cosiddetta età pensionabile. Poi esistono tante altre vie di uscita dal lavoro, con una età inferiore o addirittura senza limiti di età. Per esempio c’è la pensione anticipata ordinaria, che un lavoratore può prendere semplicemente arrivando a 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi per le donne. Ma oggi vedremo come andare in pensione a 64 anni nel 2024, perché qualcosa è cambiato dopo il varo della Legge di Bilancio del Governo Meloni.

Ecco come andare in pensione a 64 anni nel 2024 con 20 anni di contributi

Per il 2024 diversi lavoratori potranno puntare alla pensione anticipata contributiva. Una misura che continuerà però ad essere appannaggio esclusivamente di soggetti che oltre al requisito anagrafico ed a quello contributivo, rispettano altre due condizioni fondamentali. La prima riguarda la data di inizio dei versamenti. La seconda invece l’importo della pensione. Ed è proprio questa seconda condizionalità che è stata oggetto di una modifica importante da parte del Governo. Ma come andare in pensione a 64 anni nel 2024? La domanda è una di quelle più diffuse nei lavoratori, perché la pensione anticipata contributiva permette proprio di uscire dal lavoro a 64 anni di età. Bastano solo 20 anni di contributi, ma occorre che il primo contributo previdenziale accreditato a qualsiasi titolo (figurativi, volontari, da riscatto), sia antecedente il primo gennaio 1996.

Pensione anticipata contributiva 2024, il confronto con il 2023

Tutto resta invariato dal punto di vista anagrafico e contributivo per la pensione anticipata a 64 anni di età nel 2024 rispetto al 2023. I requisiti sono sempre gli stessi. Cambia soltanto l’importo soglia della pensione da andare a raggiungere. Perché per accedere a questa misura il pensionato deve raggiungere una pensione pari ad almeno 3 volte l’assegno sociale. In pratica il Governo ha deciso di portare l’importo soglia da 2,8 volte l’assegno sociale a 3 volte. Nel 2023 l’assegno sociale è pari a 503,27 euro al mese. In base al tasso di inflazione, probabilmente nel 2024 l’assegno sociale passerà a 530,45 euro al mese. Pertanto, sale l’importo soglia della pensione da raggiungere per i lavoratori. Calcolando 3 volte l’importo dell’assegno sociale, un lavoratore per andare in pensione a 64 anni nel 2024 dovrà arrivare ad una pensione superiore a 1.591 euro. Servirà una pensione di oltre 180 euro più alta rispetto a quella che i lavoratori devono centrare nel 2023 per uscire con la stessa misura.

Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Configura Cookie