Detrazione spese sanitarie: è possibile per farmaci e medicinali acquistati online?

E’ possibile portare in detrazione al 19% le spese sostenute per l’acquisto di farmaci o medicinali online?
Detrazioni

Capita a volte di comperare online, anche medicinali da banco. Soprattutto in questo periodo di lockdown durante il quale le persone più fragili hanno avuto paura di uscire ma anche solo per il fatto che molto spesso comperare online significa risparmiare qualche euro. La domanda, lecita, è: è possibile portare in detrazione la spesa sostenuta per  farmaci senza prescrizione acquistati online?

Detrazione spese sanitarie acquisti online

Per avere diritto alla detrazione al 19% i farmaci ed i medicinali devono essere acquistati presso farmacie o soggetti autorizzati alla vendita.  Online, tra l’altro, possono essere venduti solo farmaci per i quali non è necessaria la prescrizione medica.

Pubblicità

Ma se si acquistano farmaci, medicinali, medicinali veterinari online, è bene sapere che la detrazione al 19% spetta solo nel caso che l’acquisto sia stato effettuato presso una farmacia online o un rivenditore autorizzato. Anche in questo caso, però, l’acquisto deve essere documentato o da fattura o da scontrino parlante.

Nella fattura o nello scontrino per avere diritto alla detrazione deve essere presente la natura del farmaco: deve essere, quindi, specificato se si tratta di un farmaco, di un medicilame, di un OTC. Inoltre deve essere presente anche la qualità (con codice alfanumerico) e la quantità acquistata. Resta inteso che sia lo scontrino parlante che la fattura devono essere intestati al contribuente o ad una persona che risulta fiscalmente a suo carico.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
1
Condivisioni
Potrebbe interessarti: