Pensione a 59 anni, quando è possibile fin da subito?

La pensione anticipata al compimento dei 59 anni è possibile solo per chi ha iniziato a lavorare molto presto.
pensione

L’anticipo pensionistico è possibile per coloro che arrivano a maturare un certo numero di anni di contributi indipendentemente dall’età. La possibilità di un pensionamento anticipato prima del compimento dei 60 anni, quindi, è possibile solo qualora il lavoratore abbia iniziato a lavorare in giovanissima età.

Rispondiamo ad un nostro lettore che ci scrive:

Buongiorno le volevo chiedere io ho 59 anni o iniziato a lavorare a 14 anni faccio un lavoro usurante quando posso andare in pensione?

Consigliamo la lettura della nostra guida: Pensione: tutto quello che c’è da sapere, la guida

Pensione a 59 anni

Se lavora ininterrottamente da quando ha compiuto i 14 anni ha diritto alla pensione fine da subito, indipendentemente dall’età e dalla professione svolta.
Se da quando ha iniziato a lavorare, infatti, non ha mai smesso ha accumulato 45 anni di contributi che le permettono, fin da subito, di accedere alla pensione anticipata ordinaria che per gli uomini richiede 42 anni e 10 mesi di contributi (per le donne un anno in meno).

Se, invece, la sua carriera lavorativa presenta dei buchi contributivi dovrebbe appurare quanti contributi ha versato e se arriva almeno a 41 anni di contributi ha diritto, essendo precoce e svolgendo lavoro usurante, ad accedere fin da subito alla pensione con la quota 41.

Se, infine, non raggiunge neanche i 41 anni di contributi dovrà continuare a lavorare fino al raggiungimento di tale soglia contributiva per poter accedere alla pensione anticipata riservata ai lavoratori precoci.

Per dubbi e domande è possibile scrivere a: info@pensioniefisco.it
I nostri esperti provvederanno a dare una risposta al tuo quesito in base all’originalità.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
0
Shares
Potrebbe interessarti: